"Guerra" alla criminalità: nasce la cabina di regia per la legalità, siglato in Prefettura il patto “Licata Sicura”

Nella città del Faro le istituzioni fanno squadra per contrastare gli episodi criminali e sensibilizzare l'opinione pubblica al rispetto delle regole

Era il tre febbraio scorso quando il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, su richiesta del sindaco Pino Galanti, si riunì al Comune di Licata. Erano da poco scattati i tre fermi per le torture sui disabili con le immagini degli abusi che erano anche stati diffusi sui social, ma in quel periodo la città del Faro venne scossa anche da altri episodi di criminalità. Le autorità diedero un segnale della presenza dello Stato che oggi, mercoledì 13 ottobre, si è consolidata con la sottoscrizione in Preffettura del patto per sicurezza urbana “Licata Sicura”. Per come specificato dal prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa, l'intesa prevede l'istituzione di una cabina di regia aperta coordinata da un responsabile dell'ufficio territoriale de governo e della quale faranno parte oltre alle forze dell'ordine anche la chiesa e la scuola.

Lo Stato è a Licata: concluso il comitato provinciale per l'ordine pubblico

Video popolari

"Guerra" alla criminalità: nasce la cabina di regia per la legalità, siglato in Prefettura il patto “Licata Sicura”

AgrigentoNotizie è in caricamento