Crack dei supermercati, mano pesante dei pm: "Impero con brogli, va condannato a 12 anni e mezzo"

I magistrati Simona Faga e Alessandra Russo, durante la requisitoria, attaccano le banche: "Complici del disastro"

Burgio il giorno dell'arresto

"Ha costruito un impero ma non certo col lavoro onesto, lo ha fatto grazie a brogli e distrazioni. Unicredit, per anni, è stata sua complice". I pubblici ministeri Alessandra Russo e Simona Faga usano la mano pesante per l'imprenditore Giuseppe Burgio: 12 anni e 6 mesi di reclusione è la pena proposta per il cinquantaquattrenne uomo d'affari di origini empedocline, accusato di avere fatto sparire beni per 50 milioni di euro dalle aziende del suo gruppo, che operavano nel settore della distribuzione alimentare.

Bancarotta dei supermercati, si va verso la requisitoria

"I giornali - hanno detto i pm Faga e Russo - lo hanno definito correttamente il 're dei supermercati' e in effetti tale era ma l'impero lo ha costruito razziando fornitori, soci, dipendenti e l'erario ai quali ha sottratto milioni di euro".

I magistrati della Procura hanno attaccato anche i dirigenti di Unicredit, molti dei quali sono indagati nell'inchiesta "bis", accusati di essere stati complici. "Ha fatto sparire fondi da un'impresa all'altra ed è stato spalleggiato dalla prima banca d'Italia che ha avallato le sue operazioni". Al contrario Burgio ha sempre attaccato le banche accusandole di averlo "abbandonato nel momento del bisogno".

Il consulente della difesa di Burgio: "Ingannato dalle banche"

Dopo la requisitoria alcuni difensori di parte civile - gli avvocati Gianluca Sprio, Sabrina Tavolacci e Marianna Milici - hanno illustrato le proprie arringhe chiedendo la condanna al risarcimento per ex soci e dipendenti che sarebbero stati danneggiati dalle attività finanziarie illegittime dell'imprenditore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopodomani toccherà alle altre parti civili e ai difensori dell'imputato, gli avvocati Carmelita Danile e Ida Giganti, illustrare le proprie conclusioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

  • Studenti positivi al Covid 19, Miccichè chiude il "Politi" e Di Ventura il "Verga"

  • Coronavirus: 5 alunni positivi a Porto Empedocle e 3 a Lampedusa: salgono a 15 i contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento