rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Crac da 50 milioni di euro dei supermercati, cambiano i giudici: si sblocca il processo

Dopo alcuni passaggi a vuoto, per delle difficoltà nel comporre il collegio, il dibattimento a carico di diciannove imputati riparte

Un nuovo collegio di giudici, appositamente individuato, per celebrare il dibattimento. Si sblocca, dopo diversi tentativi, il processo a carico di diciannove professionisti fra componenti del collegio sindacale, liquidatori, consiglieri di amministrazione e funzionari di banca accusati di avere provocato il dissesto del gruppo Burgio, che operava nella distribuzione alimentare, con omissioni e sottrazione dei beni.

Il dibattimento si celebrerà davanti a un collegio presieduto dal giudice Ornella Maimone con a latere Alessandro Quattrocchi e Giuseppa Zampino. L'udienza è stata aggiornata al 24 febbraio per un impedimento del nuovo presidente.

Il dibattimento era rimasto bloccato per problemi nella composizione di un nuovo collegio nelle due sezioni penali dove diversi giudici erano incompatibili. La circostanza si era verificata alla luce dei fatto che l'imprenditore Giuseppe Burgio, personaggio principale dell'inchiesta, morto nelle scorse settimane - già condannato in appello, nel troncone principale dell'indagine, a 6 anni di reclusione per bancarotta fraudolenta - risultava imputato per due ipotesi di reati tributari connessi al troncone principale del processo.

Gli imputati sono 19, fra consiglieri di amministrazione delle società del gruppo (fra cui Ingross, Ho.Pa.F, Cda e Gestal), componenti del collegio sindacale e dirigenti di Unicredit. Ecco l'elenco: Calogero Burgio, 67 anni; Antonio Martoriello, 54 anni; Enzo Penna, 76 anni; Salvatore Rizzo, 70 anni; Costantino Verbari, 60 anni; Francesca Burgio, 60 anni; Angelo Nicastro, 58 anni; Rosario Giordano, 46 anni; Tiziana Ragusa, 47 anni; Corrado Listo, 70 anni; Ciro Sansone, 75 anni; Leira Sansone, 49 anni; Luigi Gentile, 60 anni; Marcello Villa, 63 anni; Pasquale Pinio, 52 anni; Salvatore Malandrino, 58 anni e Giovanni Previte, 68 anni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac da 50 milioni di euro dei supermercati, cambiano i giudici: si sblocca il processo

AgrigentoNotizie è in caricamento