Cronaca

Crac milionario del Gruppo Pelonero, fissate le udienze al tribunale del riesame

La difesa chiede di annullare le ordinanze cautelari nei confronti dei nove componenti della famiglia Sferrazza e della commercialista Graziella Falzone

Fra lunedì e martedì saranno discusse le posizioni dei nove componenti della famiglia Sferrazza. Nei giorni successivi i giudici decideranno se confermare o meno le ordinanze restrittive. Sarà, invece, fissata nei prossimi giorni l'udienza a carico della commercialista Graziella Falzone, 53 anni, definita la "mente dell'organizzazione" dagli inquirenti. L'inchiesta "Malebranche", sul crac del gruppo Pelonero, approda al riesame.

I difensori hanno presentato il ricorso chiedendo l'annullamento dell'ordinanza, emessa dal gip Luisa Turco su richiesta del pm Alessandra Russo, che ha disposto gli arresti domiciliari per i componenti della famiglia Sferrazza, accusati di avere fatto sparire cinque milioni di euro da un'impresa all'altra attraverso dei fallimenti pilotati, e la professionista che avrebbe gestito gli aspetti tecnici di quella che, secondo gli inquirenti, era una vera e propria associazione a delinquere dedita alla bancarotta fraudolenta, al riciclaggio e all'autoriciclaggio.  

Nell'operazione, all'alba del 30 luglio, sono finiti ai domiciliari Gaetano Sferrazza, 78 anni; i figli Gioachino, 54 anni con la moglie Maria Teresa Cani, 54 anni e i figli Gaetano e Fabiana, 29 e 26 anni; Diego, 51 anni con la moglie Giovanna Lalicata, 51 anni e i figli Clelia e Gaetano, 23 e 28 anni e la commercialista Graziella Falzone, 53 anni. Gli Sferrazza, assistiti dai difensori, gli avvocati Daniela Posante, Giovanni Castronovo, Chiara Proietto, Antonella Arcieri e Giacinto Paci, si sono tutti avvalsi della facoltà di non rispondere.

Le loro posizioni saranno discusse tutte fra lunedì e martedì. I giudici avranno due o tre giorni di tempo per depositare l'ordinanza con cui disporranno la conferma o l'annullamento (parziale o totale) del provvedimento restrittivo. La commercialista (difesa dagli avvocati Salvatore Falzone e Santo Lucia) ha, invece, risposto negando le accuse con fermezza. L'udienza al riesame, per la sua posizione, non è stata ancora fissata. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac milionario del Gruppo Pelonero, fissate le udienze al tribunale del riesame

AgrigentoNotizie è in caricamento