Cronaca

Covid, vandali in azione al "drive-in" di piazzale Caos: i tamponi adesso si faranno all'ex ospedale

Trasferite le attività di screening a causa di continui danneggiamenti da parte di ignoti balordi. Quello allestito davanti alla casa natale di Luigi Pirandello era stato uno dei primi presidi per la lotta al Coronavirus in città. Il punto di somministrazione è stato trasferito nella struttura di via Giovanni XXIII

Era stato uno dei primi presidi della lotta al Covid ad Agrigento, adesso a causa dei continui raid di vandali e mascalzoni vari - si legge oggi sul quotidiano La Sicilia - il punto per l’effettuazione dei tamponi allestito nel piazzale del Caos è stato trasferito.  Chiunque avesse necessità o intenzione di sottoporsi al test rapido per accertare l’eventuale contagio del virus dovrà recarsi nell’ex ospedale San Giovanni di Dio, in via Giovanni XXIII, dalle 9 alle 13. Da alcuni giorni i gazebo piazzati a pochi metri dalla casa natale di Luigi Pirandello sono desolatamente inutilizzati e ancor più in balia degli agenti atmosferici, ma soprattutto dei miserabili che in questi mesi hanno più volte preso di mire questo punto di riferimento sanitario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, vandali in azione al "drive-in" di piazzale Caos: i tamponi adesso si faranno all'ex ospedale

AgrigentoNotizie è in caricamento