rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca

Covid e nuovo vaccino “Nuvaxovid”, oltre 7 mila fiale arrivate in provincia: via alla somministrazione

Dovrebbe convincere l'ultimo zoccolo duro dei no-vax o degli scettici in generale perchè il principio di funzionamento è basato su una tecnologia più tradizionale e consolidata

E' finalmente disponibile da oggi, in Sicilia così come in provincia di Agrigento, il nuovo vaccino anti-Covid "Nuvaxovid" che dovrebbe convincere l'ultimo "zoccolo duro" dei no-vax o degli scettici in generale. Questo perchè il principio di funzionamento del nuovo vaccino è di tipo più tradizionale. A spiegarlo, recentemente in tv, è stato Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità: "È basato su una tecnologia un po' più classica e consolidata perché agisce mediante proteine ricombinanti associate a una sostanza chiamata saponinia che ne aumenta la capacità immunizzante. In termini di efficacia di profilo di sicurezza non si diversifica di certo dai vaccini che ci hanno aiutato finora a uscire da questa situazione come quelli a base mRNA. Se però questo tipo di maggior classicità nella preparazione servirà a convincere anche un soggetto che ancora esita, anche solo uno, avrà comunque svolto un compito importante".

Con la consegna di 84 mila dosi in Sicilia, avvenuta ieri sera, comincia da oggi in tutta l'isola la somministrazione. Anche nell'Agrigentino dove sono state destinate circa 7.300 fiale. Il vaccino Novavax è stato l'ultimo, in ordine di tempo, ad essere stato autorizzato dall'Agenzia italiana del farmaco su disposizione dell'assessorato regionale della Salute.
Il nuovo strumento di contrasto alla diffusione del Covid-19 potrà essere usato su tutti i soggetti, a partire dai 18 anni di età, che non hanno ancora fatto uso di vaccino anti-SarsCoV 2.
Viene somministrato per via intramuscolare con un ciclo di due dosi a distanza di 3 settimane l'una dall'altra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e nuovo vaccino “Nuvaxovid”, oltre 7 mila fiale arrivate in provincia: via alla somministrazione

AgrigentoNotizie è in caricamento