rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Licata

Covid e rischio restrizioni, Licata ha superato la soglia del 70% di vaccinazioni

Ai medici sono stati forniti degli elenchi con i nominativi di coloro che non hanno ancora ricevuto neanche la prima dose per provare a sensibilizzare chi non si è ancora sottoposto neanche alla prima inoculazione

Il numero delle inoculazioni ha superato la soglia del 70%, ritenuta indispensabile dall'assessorato regionale per evitare restrizioni. I dati sono stati resi noti nel pomeriggio di ieri nel corso di un vertice organizzato dall'Asp di Agrigento, in ospedale a Licata, con i sanitari di Medicina generale del territorio. L'obiettivo è uno soltanto: arrivare, e anche rapidamente, al 75 per cento dei vaccinati, almento per quanto riguarda la prima dose.

Il ruolo dei medici - così per come era stato annunciato, nei giorni scorsi, dal commissario straordinario dell'Asp: Mario Zappia - sarà quello di reclutare e sensibilizzare quanti non hanno ancora ricevuto la prima dose. Sono stati, a tal fine, forniti degli elenchi con i nominativi di coloro che non hanno ancora ricevuto neanche la prima dose. Il distretto sanitario ha inoltre indirizzato una nota al Comune per un controllo incrociato fra i residenti del territorio rispetto ai domiciliati, in modo da poter abbassare il quorum. La "fetta" di popolazione da coprire con i vaccini antiCovid è quella fra i 12 e i 60 anni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e rischio restrizioni, Licata ha superato la soglia del 70% di vaccinazioni

AgrigentoNotizie è in caricamento