Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid, nove positivi al "drive-in": chiuse cinque scuole e ragazzi in quarantena

A comunicarlo è stata il sindaco Anna Alba: le attività riprenderanno dopo nuovi tamponi e la sanificazione degli istituti

 

Sono in totale 9, e non otto come inizialmente comunicato dal Comune, i positivi al Covid-19 che sono stati individuati grazie al "drive-in" che si è svolto questa mattina nella zona di San Francesco a Favara.

Tra questi vi sarebbero diversi studenti. Per questo il sindaco Anna Alba ha diramato un avviso video con il quale annuncia la chiusura di diversi istituti cittadini per procedere alla sanificazione. Saranno sospese da domani le lezioni alla scuola "Guarino", alla "Don Bosco", alla scuola materna della "Falcone e Borsellino", alla "Brancati" e alla "Capitano Vaccaro".

In tutti i casi la riapertura avverà dopo la sanificazione. I bambini frequentanti le stesse classi dei soggetti riscontrati come positivi saranno contattati dall'Azienda sanitaria provinciale per essere sottoposti, insieme alle famiglie, a tampone. Va anche precisato che i 9 positivi di cui stiamo parlando dovranno attendere il controllo molecolare, che come noto è più attendibile.ù

Covid, mille nuovi casi in Sicilia: +74 quelli registrati in provincia

"Voglio rimarcare a tutti - ha detto la sindaca - che le scuole sono luoghi sicuri perché i ragazzi frequentano le lezioni con le dovute distanze di sicurezza e gli ambienti sono sanificati. Il problema sono le persone, quando queste non rispettano le regole".

La sindaca ha inoltre ribadito che tutti i soggetti potenzialmenti coinvolti dovrebbero rispettare cautelativamente le misure di contenimento previste, e di non lasciar uscire i propri figli da casa. "La quarantena non è una vacanza", ha detto.

Stamattina, sotto una pioggia incessante, erano state 450 le persone che si sono sottoposte al test del tampone rapido Covid-19 direttamente in auto. Alle persone positive  al test rapido è stato somministrato, dal personale sanitario dell’Asp di Agrigento, anche il tampone molecolare, quest’ultimo è l’unico esame diagnostico che certifica la presenza del Sars-Cov 2. 

Coronavirus, pioggia di nuovi casi a Canicattì, Licata, Racalmuto, Ravanusa, Campobello: c'è anche un morto

Coronavirus, nove nuovi casi e un morto a Ravanusa: scatta ordinanza di chiusura delle scuole

Anche lo screening di Favara rientra nelle attività di contrasto alla diffusione del contagio, programmate dall’assessorato regionale alla Sanità, e che, in questa fase, interessano la popolazione studentesca e i loro familiari.  Domani, lunedì 30 novembre, i tamponi rapidi in modalità drive-in, si effettuano anche ad Agrigento, nello specifico, nel piazzale Caos, l’ampio spazio antistante la casa natale di Luigi Pirandello.  Le persone che vogliono aderire allo screening gratuito, devono registrarsi sul portale della Regione www.costruiresalute.it 

(aggiornato alle 20.33)

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento