rotate-mobile
Cronaca

Covid, troppi operatori ecologici in quarantena: possibili ritardi per la raccolta differenziata

Le ditte che si occupano dello smaltimento si organizzeranno di conseguenza tenendo conto della carenza di personale

A testimoniare che il Coronavirus corre veloce sono anche gli operatori ecologici del territorio: molti di loro, infatti, si trovano in quarantena dopo essere risultati positivi al tampone. Questo causerà dei ritardi nel servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta. La situazione dovrebbe comunque rimanere sotto controllo e il servizio non sarà sospeso: le ditte incaricate, infatti, si stanno organizzando di conseguenza tenendo conto della carenza di personale.

I cittadini, dunque, nella peggiore delle ipotesi, potrebbero notare dei ritardi nelle operazioni di raccolta ma il calendario non dovrebbe subire variazioni. 

Nella giornata odierna, ad esempio, gli operatori ecologici effettueranno la raccolta nel pomeriggio per evitare disservizi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, troppi operatori ecologici in quarantena: possibili ritardi per la raccolta differenziata

AgrigentoNotizie è in caricamento