Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Covid, il Green pass durerà più a lungo: prorogata la validità a 12 mesi

Approvato l'emendamento sulla certificazione verde che prevede la scadenza a un anno dal rilascio e non più dopo 9 mesi. Intanto il Tar del Lazio conferma l'obbligo per gli insegnanti

Dodici mesi di validità e non più nove. La proroga per il Green pass è contenuta in un emendamento approvato dalla commissione affari sociali al decreto sulla certificazione verde. In realtà si tratta di due emendamenti identici presentati dal Pd (a prima firma della capogruppo Elena Carnevali) e dalla Lega (prima firma Rossana Boldi). La proroga sarà valida anche per i guariti che hanno effettuato una monodose di vaccino.

''Proroga Green pass a 12 mesi è un passaggio importante''

"La validità di dodici mesi del green pass diventa norma primaria, superando l'attuale scadenza di nove". Così Elena Carnevali, capogruppo dem in commissione Affari sociali alla Camera e prima firmata dell'emendamento che proroga la validità del green pass. "Un passaggio molto importante, che si realizza grazie all'approvazione dell'emendamento presentato in commissione dal Partito democratico che rassicura e offre maggiori certezze ai primissimi vaccinati, a partire dal personale sanitario. Una scelta compiuta sulla base delle valutazioni scientifiche del Cts che confermano l'efficacia della proroga della validità del green pass, comprese le persone guarite e vaccinate con una dose". "Nell'attesa delle decisioni riguardanti l'eventualità della necessità del richiamo con una terza dose, oggi l'imperativo è concludere la campagna vaccinale estendendola a tutti coloro che possono vaccinarsi e, da questo punto di vista, il prolungamento a dodici mesi è certamente un incentivo a garantire la protezione personale e della collettività, a riacquistare maggiori spazi di libertà e a scongiurare il pericolo di nuove chiusure e lock down''.

Tar Lazio: ''Corretto chiedere il Green pass al personale scolastico''

Intanto il Tar del Lazio, con due decreti monocratici depositati oggi, ha respinto le istanze dei ricorrenti che chiedevano di sospendere tutti i provvedimenti adottati dal Ministero dell'Istruzione con cui è stata stabilita la disciplina in materia di possesso del Green pass per il personale scolastico. Il ricorso era stato presentato dall'Anief e da altre associazioni che chiedevano l'annullamento delle disposizioni del ministero "previa la sospensione dell'efficacia" delle stesse. I giudici amministrativi hanno osservato che i provvedimenti impugnati non sono in contrasto con la normativa primaria. Infatti "per quanto concerne l'individuazione e il trattamento del personale scolastico in ordine al possesso della certificazione verde, risultano essere meramente applicativi" di quanto previsto dal decreto legge 52 del 21 aprile 202 sulla ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell'epidemia. E anche "l'individuazione del personale scolastico quale deputato ai controlli relativi al possesso della certificazione verde è stata effettuata direttamente dalla normativa primaria". Il Tar del Lazio per la trattazione nel merito del ricorso ha fissato una Camera di consiglio per il 5 ottobre prossimo.

fonte Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, il Green pass durerà più a lungo: prorogata la validità a 12 mesi

AgrigentoNotizie è in caricamento