rotate-mobile
Cronaca

Covid, con i contagi in aumento Sicilia verso la zona gialla: prima di Capodanno la decisione

Per la nostra regione il 2022 dovrebbe iniziare all'insegna di nuove restrizioni. Venerdì è atteso il responso della cabina di regia che monitora il virus: occupazione dei reparti di area medica al 15,5% e la prossima settimana le terapie intensive rischiano di andare oltre il livello di guardia

La Sicilia verso la zona gialla. Con i contagi da Coronavirus in aumento, l'isola - così come molte altre regioni d'Italia - dovrebbe iniziare il 2022 all'insegna di nuove restrizioni per arginare la variante Omicron. La decisione della cabina di regia che monitora il Covid è attesa venerdì. In Sicilia l’occupazione dei reparti di area medica si attesta al 15,5%.

Il contagio ha già superato le soglie per il passaggio di colore e anche l'indice Rt. Manca un solo parametro: l'occupazione delle terapie intensive che, a questo ritmo di crescita, sarà raggiunto entro i primi giorni della prossima settimana.

Anche il presidente della Regione Nello Musumeci è cosciente della situazione tanto che, facendo gli auguri di Natale ai siciliani, ha annunciato il probabile arrivo della zona gialla dopo le feste. "Non dobbiamo perdere di vista il rispetto delle regole per combattere la pandemia. Siamo stati bravi nel rispetto delle regole. Con la nuova variante andremo in zona gialla ma sappiamo che questo virus non è così virulento come lo scorso anno".

Gli auguri del presidente Musumeci: "L'isola afflitta da tanti problemi, ma abbiamo la forza per affrontarli"

L'unico Comune in provincia di Agrigento che non è in zona bianca è Castrofilippo che fino a domani, salvo proroghe, sarà in zona arancione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, con i contagi in aumento Sicilia verso la zona gialla: prima di Capodanno la decisione

AgrigentoNotizie è in caricamento