rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Covid, più di 700 nuovi casi in Sicilia (31 in provincia): boom di terze dosi di vaccino

Oltre 27 mila i tamponi processati, 2,6% il tasso di positività. Stabile la situazione negli ospedali: 351 le persone ricoverate, di cui 43 in terapia intensiva. Nove i decessi comunicati. Allarme contagi a Ribera dove sono stati registrati 3 tamponi rapidi positivi in una delle scuole secondarie di primo grado

Nuovi casi in leggero aumento rispetto a ieri ma situazione stabile negli ospedali. Questo quanto emerge dal bollettino odierno sull'emergenza Covid diramato dal ministero della Salute. I nuovi contagi individuati nelle ultime 24 ore sono 729 su 27.940 tamponi processati, con un tasso di positività del 2,6%. Restano bassi i casi in provincia di Palermo (49) - quella col più alto tasso di vaccinati nell'Isola - mentre sono quelle di Messina e Catania le zone dove si registrano più contagi, 196 e 195.

Nessuna variazione negli ospedali, dove i ricoverati nei reparti ordinari sono 308 (come ieri) e 43 in terapia intensiva (+1) con 2 nuovi ingressi. Sono 628 i guariti, mentre gli attuali positivi diventano 12.637 (+92). Nove i decessi comunicati oggi, che si riferiscono: 3 a ieri, 3 al 29 novembre, 1 al 28, 1 al 26 e 1 al 28 ottobre. La mappa dei contagi per provincia: Siracusa 104, Trapani 64, Ragusa 29, Caltanissetta 37, Agrigento 31, Enna 24.

Misure anti Covid: nuova ordinanza di Musumeci

Bollettino settimanale: contagi in aumento ma boom delle terze dosi

Per la quinta settimana consecutiva prosegue la crescita della curva epidemica regionale. L’incidenza, nella settimana 22-28 novembre, ha mostrato un aumento di 839 nuovi casi raggiungendo il valore di 96/100.000 abitanti (+ 21,9% % rispetto alla settimana precedente). Le province con i numeri più elevati restano Messina (135/100.000 abitanti, dato più alto del 35% rispetto alla media), Catania (133/100.000 abitanti, 33% in più rispetto alla media) e Siracusa (109/100.000, oltre il 9% in più rispetto alla media). Queste tre province, da sole, rappresentano  oltre la metà (57%) dei nuovi casi registrati nell'Isola.

Confermato il trend della settimana scorsa, che vede tra i soggetti più colpiti dal virus quelli appartenenti alle fasce d’età scolare, e in particolare i ragazzi tra 11 e 13 anni (con un'incidenza 2,4 volte più alta rispetto alla media), tra i 6 e i 10 anni (23% di rischio in più) e tra i 3 e i 5 anni. Nonostante siano aumentati i contagi, però, continuano a calare le ospedalizzazioni (151), che riguardano prevalentemente soggetti non vaccinati o con ciclo di vaccinazione incompleto. Resta stabile la letalità. Sul fronte della vaccinazione, nella settimana 24-30 novembre, si è registrato un boom delle terze dosi (+81,76% rispetto alla settimana precedente) e un incremento delle prime dosi (+30,81% rispetto alla settimana precedente). Complessivamente i vaccinati con dose aggiuntiva/booster sono 345.117.

Il "caso" Ribera

"Oggi l'Asp di Agrigento ha comunicato 16 nuovi casi di contagio, tutti sono stati posti in isolamento presso il proprio domicilio, il numero dei positivi sale così a 44. Ma risultano esserci altri 6 concittadini in quarantena per essere stati a contatto con un positivo". A darne notizia è il sindaco di Ribera, Matteo Ruvolo. "Si sono registrati anche tre casi di positività al tampone rapido in una delle scuole secondarie di primo grado: uno studente e altri due che però non hanno frequentato nell’ultima settimana. In attesa dell’esito del tampone molecolare, tutti gli altri studenti della classe frequentata - negativi al tampone rapido - sono stati posti comunque in quarantena per un periodo di 10 giorni, al termine del quale saranno nuovamente sottoposti a tampone prima del rientro a scuola. E' possibile vaccinarsi, anche terze dosi, all'ospedale di Ribera. Il requisito fondamentale - ha ricordato il sindaco - è che siano trascorsi almeno 150 giorni dal completamento del ciclo primario di vaccinazione. Rivolgo un appello a quanti non hanno ancora effettuato il vaccino o che rientrano già nei target previsti per ricevere la dose booster, a recarsi al punto vaccinale dell’ospedale di Ribera per proseguire la campagna anti Covid19".

Il Covid in Italia

Sono 15.085 i nuovi casi di Covid 19 registrati nelle ultime 24 ore sul territorio italiano. Sono invece 103 i decessi in più rispetto a ieri secondo i dati aggiornati del ministero della Salute e della Protezione civile.

Coronavirus, il bollettino di mercoledì 1 dicembre 2021

Attualmente positivi: 199.783
Deceduti: 133.931 (+103)
Dimessi/Guariti: 4.709.906 (+9.457)
Ricoverati: 5.934 (+24)
Ricoverati in Terapia Intensiva: 686 (+3)
Tamponi: 119.905.510 (+573.775)
Totale casi: 5.043.620 (+15.085, +0,3%)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, più di 700 nuovi casi in Sicilia (31 in provincia): boom di terze dosi di vaccino

AgrigentoNotizie è in caricamento