rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Covid, contagi ancora elevati: l’Aica proroga la chiusura degli sportelli periferici

Ancora porte chiuse in numerosi uffici dislocati nel territorio provinciale. Servizio in presenza garantito, con le dovute precauzioni, solo in alcuni centri: ecco dove

"A causa del perdurare dell'attuale situazione epidemiologica sul territorio servito, spiace comunicare che, per contenere il rischio di contagio, siamo costretti, nostro malgrado, a prorogare la chiusura temporanea degli sportelli periferici adibiti al ricevimento dell’utenza": ecco cosa si legge nell'ultima nota diffusa dall'Aica, l'Azienda idrica Comuni agrigentini che gestisce l'acqua pubblica. La proroga di chiusura degli uffici interesserà i Comuni di Grotte, Montevago, Naro, Raffadali, San Giovanni Gemini e Sambuca di Sicilia fino al 29 gennaio ma l'Aica si riserva la possibilità di prorogare ulteriormente il periodo di sospensione delle attività.

"Considerando che il servizio di ricevimento dell’utenza debba essere comunque garantito - si legge ancora nella nota dell'Aica - informiamo che l’utenza potrà essere regolarmente servita, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, presso gli sportelli della sede operativa di viale Mediterraneo ad Aragona e negli sportelli periferici di Sciacca, Ribera e Licata che non subiranno, momentaneamente, alcuna variazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, contagi ancora elevati: l’Aica proroga la chiusura degli sportelli periferici

AgrigentoNotizie è in caricamento