rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Ribera

Covid: 24 contagiati in pochi giorni e cresce l'allarme a Ribera, il sindaco: "I vaccinati hanno sintomi lievi"

Ad Asp e Comune risultano anche altri 8 cittadini in quarantena per essere stati a contatto con un soggetto positivo

Ventiquattro nuovi contagi nell'arco di tre giorni. Sale - e anche repentinamente - il numero dei positivi a Ribera dove si è arrivati a 68 positivi. Ad Asp e Comune risultano anche altri 8 cittadini in quarantena per essere stati a contatto con un soggetto positivo. A darne notizia è stato il sindaco Matteo Ruvolo. "Sono stati sottoposti a tampone di fine quarantena gli operatori della mensa scolastica comunale, tutti i test sono risultati negativi eccetto uno per il quale è stato disposto l’isolamento domiciliare per altri 10 giorni - fa chiarezza il primo cittadino - . In questa fase in cui assistiamo ad una crescita esponenziale dei contagi, è fondamentale continuare ad osservare le prescrizioni che possono ridurre la circolazione del virus, ovvero l’utilizzo corretto delle mascherine, il rispetto del distanziamento, l’igiene delle mani e soprattutto l’isolamento in caso di contatto con un soggetto poi risultato positivo. Quest’ultimo fattore è indispensabile per supportare il dipartimento di Prevenzione e l’Usca nel continuo monitoraggio che svolgono per accertare eventuali casi di positività".

Coronavirus, il bollettino dell'Asp: l'allarmante trend di decessi non si ferma e ci sono anche 69 nuovi positivi

"I dati stanno dimostrando che i contagiati vaccinati presentano una sintomatologia lieve, pertanto si ritiene opportuno rinnovare ancora una volta l’appello a vaccinarsi - ha detto il sindaco di Ribera - . Il vaccino è l’unica strada per evitare di piombare nei tremendi periodi che abbiamo vissuto e vorremmo lasciarci definitivamente alle spalle. È possibile sottoporsi a vaccinazione anche delle terze dosi, presso l’ospedale di Ribera. Il requisito fondamentale è che siano trascorsi almeno 150 giorni dal completamento del ciclo primario di vaccinazione. Collaboriamo tutti per ridurre la diffusione dell’infezione e per evitare i provvedimenti conseguenti che tutti già conosciamo (isolamento, quarantena, didattica a distanza, etc.)". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: 24 contagiati in pochi giorni e cresce l'allarme a Ribera, il sindaco: "I vaccinati hanno sintomi lievi"

AgrigentoNotizie è in caricamento