Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

"Errore nel calcolo della pensione di un ex carabiniere", la Corte dei conti condanna l'Inps

Si tratta di una vicenda più ampia che riguarda tutti i militari arruolati dopo il 1983, ai quali è stato adottato un tasso più basso di quello precedente

Errato calcolo della pensione, ex carabiniere viene risarcito dalla Corte dei Conti. I magistrati contabili, infatti hanno accolto il ricorso presentato da un brigadiere Capo dell'Arma dei Carabinieri in pensione residente ad Agrigento, condannando l'Inps al ricalcolo del trattamento pensionistico previsto per quest'ultimo, difeso dall'avvocato Claudio Fatta.

Una vicenda che in realtà in questa fase sta vedendo agire in giudizio migliaia di militari in tutta Italia. Infatti, come accertato dalla Corte dei Conti, ai militari arruolati dopo il 1983, non avendo al 31.12.1995 un servizio "utile" superiore ai 18 anni è stato attribuito il coefficiente pensionistico al 35% previsto per il personale civile anziché quello - nettamente più favorevole pari al 44% - previsto dall'art.54 DPR n.1092/73 per il trattamento di quiescenza del personale militare.

Lo "sconto" applicato alla pensione degli ex militari è di circa 200 euro netti al mese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Errore nel calcolo della pensione di un ex carabiniere", la Corte dei conti condanna l'Inps

AgrigentoNotizie è in caricamento