Corso per mediatrice familiare riservato a donne straniere

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

È aperto un bando un corso per "Mediatrice familiare integrata", riservato esclusivamente alle donne straniere presenti sul territorio. Lo rende noto la Cisl Agrigento. La formazione si baserà su quattro moduli: giuridico-legale, con normative sull’integrazione, sui contratti collettivi di lavoro colf-badanti e normative sulle assunzioni dei lavoratori stranieri; psico-sociale; sanitario; comunicazione sociale.

Il fine è quello di preparare le utenti come assistenti familiari “integrate” ossia concepite come modello assistenziale volto ad assicurare l’erogazione coordinata e continuativa di prestazioni sanitarie e sociali ed assicurare capacità di mediazione con tutti i componenti del nucleo familiare ospitante. Il corso si svolgerà nella sala conferenze Anolf Cisl, in piazza Pirandello 18, Agrigento e sarà di 36 ore.

Al termine della formazione verranno offerti due buoni lavoro, di 4 mesi ciascuno, da utilizzare per l'assistenza presso famiglie preventivamente contattate e selezionate secondo i criteri utilizzati dai Comuni ai fini dell'erogazione dei benefici previsti dal Sostegno per l'Inclusione Attiva. Il requisito principale  richiesto ai partecipanti è una discreta conoscenza della lingua italiana e l’interesse verso questa tipologia di lavoro.

Il corso è tenuto dalla responsabile dello sportello Anolf Fiducia Ornella Rosso.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento