Cronaca

Coronavirus: primo caso a Campobello di Licata, il sindaco: "Sta bene ed era già in isolamento"

Il primo cittadino invita però la popolazione a rimanere a casa: "E' l'unico modo per fermare il propagarsi del virus"

Primo caso positivo di Coronavirus a Campobello di Licata. Ad annunciarlo sui social è stato il sindaco Gianni Picone.

"Purtroppo - ha detto in un video - devo comunicare ai miei cittadini il primo caso confermato di infezione da coronavirus nel nostro Comune. Ho parlato con il nostro concittadino, sta bene, ed era in isolamento già da diversi giorni. A lui i nostri auguri di pronta guarigione.

Secondo tampone positivo a Ravanusa, è un nuovo focolaio

Il sindaco ha poi lanciato un appello alla popolazione: "Bisogna mantenere sangue freddo. A chi si crede furbo, cominci a riflettere. L'unico modo per fronteggiare il fenomeno è rimanere a casa e rispettare la distanza sociale. Non c'è ragione, pertanto, di fare allarmismi, occorre essere seri e responsabili. Dovete continuare ad osservare le norme e mantenere le distanze, come avete sempre fatto, Per i pochi, invece - continua - che non si sono attenuti alle prescrizioni, mi auguro che questa notizia, possa essere occasione di riflessione. Restate a casa".

Coronavirus, l'epidemia si allarga: primo caso anche a Naro

Picone ha inoltre aggiunto che sono stati realizzati diversi tamponi nei giorni scorsi e quindi potrebbe essere normale un aumento dei casi registrati.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: primo caso a Campobello di Licata, il sindaco: "Sta bene ed era già in isolamento"

AgrigentoNotizie è in caricamento