Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Vaccini anti-Covid, entra in azione l'esercito: 24 medici e infermieri a supporto del personale Asp

“La Difesa - afferma il commissario straordinario Mario Zappia - continua a garantire il suo contributo a vantaggio dei cittadini nelle azioni di contrasto alla pandemia. E' una vera e propria battaglia e possiamo combatterla con ogni forza”

I militari impegnati in un centro per le vaccinazioni

Personale sanitario delle forze armate e dell’azienda sanitaria provinciale di Agrigento insieme per potenziare le azioni della campagna vaccinale anticovid-19 sul territorio.

 Da alcuni giorni un team dell’esercito Italiano, composto da medici ed infermieri, sta coadiuvando i sanitari dell'Asp nella somministrazione delle dosi presso i diversi centri vaccinali aziendali. Il prezioso supporto alla profilassi fornito dai militari rientra nell’ambito dell’accordo nazionale "Eos" a sostegno delle regioni recepito e ben accolto anche nel territorio agrigentino. 

“La Difesa - afferma il commissario straordinario ASP, Mario Zappia - continua a garantire  il suo contributo a vantaggio dei cittadini nelle azioni di contrasto alla pandemia. Ho più volte detto che si tratta di una vera e propria battaglia e, non a caso, il personale militare è al nostro fianco per combatterla con ogni forza”. 

In questa fase, grazie alla disponibilità garantita dal tenente colonnello medico Angelo Barna, responsabile del coordinamento con la sanità regionale, vengono da subito impiegati ventiquattro  medici ed infermieri dell’esercito. I team sono complessivamente sei, da quattro unità ciascuno, ed integrano il personale Asp coprendo il territorio provinciale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini anti-Covid, entra in azione l'esercito: 24 medici e infermieri a supporto del personale Asp

AgrigentoNotizie è in caricamento