Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Vaccini antiCovid, nell'open weekend somministrate oltre 10.500 dosi in provincia

In larga parte si tratta di Pfizer, inoculato ai soggetti fragili con particolari patologie: si sono comunque registrati disagi

Sono state più di 10.500 le dosi di vaccino antiCovid-19 inoculate tra il 22 e il 25 aprile in provincia di Agrigento. A fornire i numeri è l'Azienda sanitaria provinciale di Agrigento che fa un primo consuntivo dell' "open weekend" realizzato su indicazione della Regione. Un' attività che si è svolta comunque con qualche difficoltà organizzativa evidente, come i veri e propri assembramenti registratisi al Palazzo dei congressi del Villaggio Mosè ma anche all'ospedale "San Giovanni di Dio", dove ieri, 25 aprile, decine di persone hanno atteso, tutte ammassate in un corridoio, diverse ore prima di poter ricevere una dose del siero. 

Larga parte delle dosi inoculate in provincia sono state di siero Pfizer che viene somministrato ai soggetti fragili.

Primo giorno di "open week" nel caos: soggetti fragili "ammassati" per ricevere il vaccino

Undici complessivamente i centri vaccinali messi a disposizione dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento: l’Hub vaccinale del palacongressi di Agrigento, il presidio ospedaliero "San Giovanni di Dio" di Agrigento, il "Giovanni Paolo II" di Sciacca, il "San Giacomo D’Altopasso" di Licata, il "Fratelli Parlapiano" di Ribera, il "Barone Lombardo" di Canicattì, il Pta di Bivona, il Pte di Cammarata, il Pta di Canicattì, il Pta di Licata ed il Pta di Sciacca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini antiCovid, nell'open weekend somministrate oltre 10.500 dosi in provincia

AgrigentoNotizie è in caricamento