Approda a Porto Empedocle e risulta positivo al Covid-19, esposto alla Procura sui controlli

Il quindicenne egiziano era sbarcato nei giorni scorsi a Lampedusa e poi venne trasferito all'hotspot di Pozzallo. Il sindaco sollecita l'intervento dell'assessore regionale Ruggero Razza

E' un 15enne egiziano sbarcato nei giorni scorsi a Lampedusa e poi trasferito tramite Porto Empedocle il migrante dell'hotspot di Pozzallo risultato positivo al Covid-19. Lo si apprende dal sindaco del centro del Ragusano, Roberto Ammatuna, che con una propria ordinanza ha disposto la quarantena della struttura.

Migrante positivo al Covid approda a Porto Empedocle, Prefettura: avviata indagine epidemiologica

Il primo cittadino annuncia anche la presentazione di un esposto alla Procura di Agrigento per "capire che tipo di controlli medici sono stati eseguiti nei confronti dei migranti" e sollecita l'intervento dell'assessore regionale Ruggero Razza "per le sue competenze" sul caso e sugli sbarchi. Ammatuna chiede si facciano, per precauzione, i tamponi a tutti gli operatori, "anche se sono tutti dotati di Dpi". Il ragazzino, arrivato ieri, è stato messo subito in isolamento dal medico dell'hotspot che lo ha trovato con 38 di febbre e una congiuntivite. Insospettito ha fatto fare il tampone, risultato poi positivo.  

Immigrazione, Musumeci: "Temo nuovi sbarchi, serve una nave per la quarantena"

La Procura di Ragusa ha aperto un fascicolo contro ignoti per rifiuto e omissione di atti di ufficio e per delitto colposo contro la salute pubblica. Il procuratore Fabio D'Anna vuole verificare se ci sono state negligenze o responsabilità nel trasferimento del giovane migrante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco di Pozzallo ha, intanto, emesso un'ordinanza per isolare l'hot spot, che è stato messo in quarantena. E ha chiesto che si facciano, per precauzione, i tamponi a tutti gli operatori, "anche se sono tutti dotati di dispositivi di protezione individuale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento