Cronaca

Il Covid continua ad arretrare, ma per la zona bianca si deve attendere almeno il 21 giugno

Negli ospedali ci sono sempre meno ricoverati e i nuovi positivi sono contenuti, ma manca ancora l'ultimo miglio. Perché avvenga il passaggio deve esserci un'incidenza inferiore a 50 casi per 100.000 abitanti per tre settimane consecutive

I numeri migliorano, ma non abbastanza da fare scattare un cambio di fascia. Dati alla mano, la Sicilia dovrà attendere almeno fino al 21 giugno per potere passare dalla zona gialla alla tanto desiderata zona bianca, quella cioè senza restrizioni.

Da giorni nell'Isola i contagi sono contenuti e negli ospedali ci sono sempre meno letti occupati da pazienti con il Coronavirus. Parallelmente aumentano le vaccinazioni. Tutti dati che fanno rifiatare, ma manca ancora l'ultimo miglio. L'incidenza non è ancora stabilmente inferiore a 50 casi per 100.000 abitanti. Perché avvenga il passaggio infatti il trend deve mantenersi per tre settimane consecutive. Quindi, a rigor di calendario, la data propizia potrebbe essere il 21 giugno. Il condizionale però è d'obbligo. Come testimonia la presenza di "zone rosse" anche nella stessa Sicilia, non è ancora il momento di abbassare la guardia.

Covid, Sicilia terza regione per numero di nuovi casi: ma gli ospedali continuano a svuotarsi

In Italia in 50 giorni sono letteralmente crollati i ricoveri in ospedale e in terapia intensiva di pazienti Covid. Dal picco del 6 aprile, infatti, i posti letto occupati in area medica sono scesi da 29.337 a 8.557 (-70,8%) e quelli nelle intensive sono passati da da 3.743 a 1.323 (-64,7%). A conquistare l'area bianca, dal 31 maggio, sono Friuli-Venezia Giulia, Molise e Sardegna passano in area bianca. Dovranno invece aspettare il 7 giugno Veneto, Liguria, Umbria e Abruzzo. Il 14 giugno - se non vi saranno peggioramenti - potrebbero arrivare in zona bianca anche Lombardia, Emilia-Romagna, Lazio, Piemonte e Puglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid continua ad arretrare, ma per la zona bianca si deve attendere almeno il 21 giugno

AgrigentoNotizie è in caricamento