Coronavirus, il ministro conferma: scuole chiuse fino al 15 marzo

Le aule scolastiche, anche di Agrigento e provincia, resteranno deserte fino al 15 marzo. Azzolina assicura "l'impegno" perché questo "servizio pubblico essenziale continui anche fornito a distanza"

Adesso, c'è la conferma anche del ministro dell'Istruzione: le scuole di tutta la penisola - Agrigento e provincia comprese - resteranno chiuse, a partire da domani, e fino al prossimo 15 marzo. "Per il Governo non è stata una decisione semplice" - è il primo commento del ministro Lucia Azzolina - . Abbiamo aspettato il parere del comitato tecnico scientifico e abbiamo deciso di sospendere le attività didattiche da domani al 15 marzo". 

Coronavirus, scuole chiuse in tutta Italia? L'ufficialità fra qualche ora

"Voglio firmare il Dpcm già stasera, anzi lo farò perché la misura" sulle scuole "parte da domani" - ha detto, invece, il premier Giuseppe Conte - . 

"E' una decisione di impatto, spero che gli alunni tornino al più presto a scuola" - ha aggiunto il ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina, parlando in sala stampa a palazzo Chigi, sulla chiusura delle scuole a partire da domani e fino al 15 marzo, a seguito dell'emergenza Coronavirus, assicurando "l'impegno" perché questo "servizio pubblico essenziale continui anche fornito a distanza".

Il sindaco Firetto: "Prima la salute poi tutto il resto"

Università e scuole resteranno chiuse, dunque, fino al 15 marzo. Dopo il tira e molla di qualche ora fa, adesso la decisione è stata confermata. La decisione del Governo, dopo una riunione a palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte e i ministri, è stata ufficializzata dopo il via libera del comitato scientifico. Ovviamente il tema è il rallentamento del contagio anche al Sud del Paese, dove i casi finora riscontrati sono minori che al Nord, per rafforzare le terapie intensive aumentando i posti. "La priorità è la salute pubblica", dice il presidente dell’associazione nazionale Presidi Antonello Giannelli. Mentre il Codacons chiede al governo "di varare subito misure a sostegno delle famiglie con figli, come sgravi fiscali e la sospensione degli obblighi contributivi per chi sarà costretto a ricorrere a baby sitter durante il periodo di chiusura delle scuole".

Il decreto impone il "distanziamento sociale": ecco tutte le direttive

"Ci stiamo muovendo con la massima celerità e determinazione a tutela dei lavoratori pubblici e privati. E' in fase di definizione una norma che prevede la possibilità per uno dei genitori, in caso di chiusura delle scuole, di assentarsi dal lavoro per accudire i figli minorenni. Ne ho già parlato con il Ministro Gualtieri e gli altri ninistri competenti: faremo tutto quello che è necessario per ridurre al massimo i disagi". Così il viceministro all'Economia Laura Castelli dopo la decisione di chiudere le scuole per l'emergenza Coronavirus. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per le lezioni si dovrà procedere con l'attivazione e l'implementazione della didattica online a distanza, meccanismi utili a salvare l'anno scolastico anche con questa sospensione temporanea. E a questo sta lavorando sempre il ministro dell'Istruzione. Sul tavolo, a Palazzo Chigi, anche misure più stringenti di sanità pubblica. Nel corso della riunione si è discusso anche delle misure economiche per fronteggiare i contraccolpi della Covid-19. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento