Non vanno in ospedale per paura del Covid, il primario: "Reparto vuoto ma molti morti"

Il responsabile di Cardiologia del San Giovanni di Dio spiega che molte persone non ricorrono alle cure del "San Giovanni di Dio" per timore di contrarre la patologia

Il San Giovanni di Dio

Morti per infarto forse perché hanno temuto di rivolgersi alle cure dell'ospedale San Giovanni Dio, e non solo. Morti perchè, avvertito il dolore  A denunciarlo in un'intervista pubblicata oggi sul quotidiano La Sicilia è il primario di Cardiologia Giuseppe Caramanno.

Il medico, infatti, spiega che ci sono stati numerosi casi di persone che hanno tardato il loro ricovero in ospedale temendo, probabilmente, ri rivolgersi alle cure dell'ospedale agrigentino per non contrarre il virus. Preoccupazioni, spiega Caramanno al quotidiano catanese, oggi infondate perché il reparto di Cardiologia è stato più volte sanificato e oggi sono applicate una seire di misure estremamente restrittive finalizate appunto a ridurre il rischio di diffusione del Sars-Cov19.

I posti letto rimangono però vuoti e, solo in questi giorni, sono almeno 15 i morti per problemi cardiaci nell'Agrigentino. Un numero che lascia temere che la paura del Covid abbia avuto precedenza su quella di morire per un attacco di cuore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento