Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, stop ai cantieri per la ricostruzione delle case popolari

Le attività si sono fermate a metà marzo: questo porterà a ritardi nella riconsegna degli immobili alle sessanta famiglie beneficiarie

(foto ARCHIVIO)

Il rischio contagio connesso alla diffusione del Coronavirus ha bloccato anche la ricostruzione delle case popolari di largo Martiri di via Fani a Ribera.

A darne notizia è il quotidiano La Sicilia di oggi. Le attività sono infatti ferme ormai dal 14 marzo scorso perché, a quanto pare, gli operai edili utilizzati venivano da fuori sede e molte ditte non hanno più fornito i materiali. C'è in queste settimane, del resto, penuria di calcestruzzo, ferro, legno e quanto necessario per la costruzione.

Tutto questo non potrà che portare a dei ritardi nella consegna definitiva delle case, che, una volta completate, potranno ospitare le 60 famiglie che vivevano precedentemente negli alloggi poi chiusi perchè ritenuti pericolanti, in quanto realizzati con calcestruzzo depotenziato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, stop ai cantieri per la ricostruzione delle case popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento