Coronavirus e Pasqua, posti di sbarramento e un drone per evitare la fuga verso case di campagna e di mare

La polizia municipale utilizzerà anche il "grande occhio" per avere piena contezza di quello che accade lungo le strade cittadine e se vi saranno, appunto, o meno degli spostamenti di mezzi

Veri e propri posti di sbarramento presidiati dalle varie forze dell'ordine e un drone al quale non sarà possibile sfuggire. Mentre il vice sindaco di Licata, Antonio Montana, torna a lanciare l'appello: "Per il lungo week end di Paqua, restate a casa", la polizia municipale - coordinata dal comandante Giovanna Incorvaia - ha pianificato una serie di massicci controlli per evitare che tutti i sacrifici fino ad ora fatti vengano vanificati dall'esodo verso case di campagna o di mare.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Montana ha annunciato “misure straordinarie per controllare il territorio. Le forze dell’ordine produrranno il massimo sforzo per consentire il rispetto dell’ordinanza del presidente Musumeci che vieta l’esodo verso il mare e le seconde abitazioni. Gli agenti della polizia municipale saranno impegnati con ben 5 pattuglie. I posti di sbarramento - presidiati dalle varie forze dell'ordine -  avranno il compito di prevenire e sanzionare gli spostamenti da e per le case di mare e di campagna. La polizia municipale, grazie all'intesa sindaco-Prefettura-Questura, impiegherà per i controlli anche un drone al quale non sarà possibile sfuggire neanche se protetti da un muro di cinta e da un cancello. Una volta avvistati dall'alto, i trasgressori verranno raggiunti dagli organi di polizia e sanzionati. Sono vietati gli assembramenti, le riunioni di familiari appartenenti a nuclei familiari diversi, gli spostamenti in assenza di comprovata necessità ed urgenza e le gite fuori porta. La polizia municipale ricorda infine che rilasciare false dichiarazioni costituisce reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento