menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Prefettura di Agrigento

La Prefettura di Agrigento

Mezzi aerei per presidiare zone rurali e spiagge, varato il piano dei controlli: "Anche a Pasqua io resto a casa"

S'è tenuta una riunione tecnica di coordinamento delle forze dell’ordine, presieduta dal viceprefetto vicario Giovanna Termini che lancia un appello "al senso di responsabilità e collaborazione, tenendo i comportamenti corretti per raggiungere l'obiettivo della riduzione del contagio da Coronavirus"

Verranno presidiati – anche mediante l’utilizzo di mezzi aerei – i varchi di ingresso ed uscita dal capoluogo, le strade che conducono alle zone rurali e di campagna nonché le vie di accesso alle spiagge. Il dispiegamento di forze sarà più che massimo perché deve essere chiaro che non è finita. Non ancora almeno. E che bisogna - è perentorio - rimanere a casa per continuare a contenere il rischio contagio da Coronavirus.

In campagna o al mare per Pasquetta? La Prefettura è pronta a blindare la provincia: è ancora allarme Covid-19 

L'aveva annunciato l'ormai ex prefetto di Agrigento Dario Caputo. Stamani, in modalità telematica e a distanza, s'è tenuta una riunione tecnica di coordinamento delle forze dell’ordine. A presiederla: il viceprefetto vicario di Agrigento Giovanna Termini. S'è discusso della definizione del piano straordinario dei controlli del territorio provinciale in occasione delle prossime, imminenti, festività pasquali. Il questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci, si è impegnato nella pianificazione di un’apposita ordinanza. Verranno effettuati massicci controlli sull’intero territorio provinciale. In campo ci sarà la polizia, i carabinieri, la Stradale, la Guardia di finanza, la Capitaneria di porto, ma anche la polizia provinciale e la Guardia Forestale. 

Il vice prefetto vicario Giovanna Termini vuole rassicurare la cittadinanza. I controlli ci saranno, nonostante - in Prefettura - si viva la fase di avvicendamento fra prefetti. Il vice prefetto sottolinea l’importanza del rispetto delle regole e delle pratiche di distanziamento sociale in un momento particolare quale quello attuale. Ma ha lanciato anche un appello "al senso di responsabilità e collaborazione di tutta la cittadinanza che, tenendo i comportamenti corretti, può fattivamente contribuire al raggiungimento dell’importantissimo obiettivo della riduzione del contagio e, dunque, della tutela della salute di tutti noi. Anche a Pasqua quindi 'io resto a casa'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione Covid, parte il servizio di prenotazione con Postamat

Attualità

Rifacimento della via Archeologica, consegnati i lavori

Attualità

Solidarietà, via al progetto: "In Strada con i senza... niente"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento