Coronavirus, l'Asp conferma: 16 positivi dall'inizio del mese fra medici e infermieri

I contagiati, una sparuta minoranza rispetto al totale di circa 850 dipendenti, sono asintomatici o paucisintomatici e si trovano in quarantena presso i propri domicili

Il San Giovanni di Dio

La voce circolava da alcuni giorni con grande preoccupazione tra i lavoratori, senza che però sia finora arrivata alcuna posizione formale da parte dell'azienda sanitaria. Adesso, però, il "bubbone" sembra essere scoppiato: all'interno dell'ospedale "San Giovanni di Dio" si sarebbero infatti registrati numerosi casi di positività tra medici e personale sanitario.

Il consiglio comunale Lillo Firetto: "Situazione dentro l'ospedale al limite"

Si parlerebbe di una ventina di persone in totale che sarebbero risultate affette dal Covid-19. In tarda mattinata - dopo la richiesta di delucidazioni fatta all'Asp - è arrivata la conferma. 

"La direzione dell’ospedale conferma di aver rilevato casi positivi 'a macchia di leopardo' fra i pazienti di alcuni reparti della struttura - scrivono - . Gli stessi pazienti  sono stati immediatamente posti in isolamento e trasferiti presso il reparto di Medicina-covid, mentre gli ambienti interessati sono già stati sottoposti a sanificazione come da protocollo. Per ciò che concerne il personale, la direzione dell’ospedale comunica che, dall’inizio del mese di novembre, sono stati individuati 16 casi di positività al covid-19 tra medici ed infermieri (sul totale di circa 850 dipendenti). I sanitari sono asintomatici o paucisintomatici e si trovano in quarantena presso i propri domicili".

(Aggiornato alle ore 15,05)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento