menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Il Coronavirus "svuota" i pronti soccorso: migliaia di ingressi in meno in tutta la provincia

Ad essere "spariti" sono soprattutto i codici bianchi, mentre gli accessi in codice rosso sono rimasti stabili

Più di cinquantamila persone hanno rinunciato a rivolgersi ai Pronto soccorso della provincia nell'anno della pandemia. I numeri sono quelli certificati dall'Azienda ospedaliera che monitora le attività di triage, per quanto vada segnalato che l'apposita sezione sul sito istituzionale dell'ente al momento non sia attiva.

Secondo i dati, comunque, se erano stati oltre 152mila gli ingressi nel 2019, questi sono calati a poco più di 100mila nel 2020, con un calo molto significativo soprattutto negli ospedali della provincia. Se gli ingressi al "San Giovanni di Dio" sono infatti scesi da 60mila a 42mila, in strutture sanitarie come il "Giovanni Paolo II" i dati parlano di una riduzione da 28mila a 16.800, e al "San Giacomo d'Altopasso" da 31.500 a 21.100. Al "Barone Lombardo" gli ingressi sono calati invece da oltre 23.500 a poco più di 15mila.

Ad essere quasi del tutto "scomparsi" sono i codici bianchi: la gente, insomma, non si reca più in ospedale al comparire del primo malessere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento