rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Canicattì

Coronavirus, un altro morto a Canicattì: è il centro con il maggior numero di decessi dall'inizio della pandemia

Nella città dell'Uva Italia sono stati in 46 a perdere la vita a causa del Covid. Il sindaco Vincenzo Corbo: "La nostra comunità piange un'altra vittima di questa assurda guerra"

A Canicattì c'è un'altra morte causata dal Covid: sono 46 le persone che nella città dell'Uva Italia, dall'inizio della pandemia, hanno perso la vita per la malattia generata dal Coronavirus.

In un momento in cui tutti sono con il fiato sospeso per l'avanzata della temuta variante "Omicron", che proviene dal Sud Africa, arriva un'altra brutta notizia per la comunità canicattinese: un altro soggetto, in trattamento al reparto Covid dell'ospedale "Fratelli Parlapiano" di Ribera, non ce l'ha fatto.

A comunicarlo è stato il sindaco Vincenzo Corbo: "A nome di tutta la città - ha detto - esprimiamo alla famiglia la nostra vicinanza e formuliamo sentimenti di sincero cordoglio. La nostra comunità piange un'altra vittima di questa assurda guerra".

Attualmente, secondo l'ultimo aggiornamento, Canicattì conta 73 persone positive al Coronavirus. Dall'inizio della pandemia sono stati ben 2132 i canicattinesi contagiati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, un altro morto a Canicattì: è il centro con il maggior numero di decessi dall'inizio della pandemia

AgrigentoNotizie è in caricamento