Coronavirus, morto 72enne ricoverato a Sciacca: è la seconda vittima nel giro di pochi giorni

L’anziano era stato ricoverato nei giorni scorsi dopo essere arrivato nella struttura con sintomi gravi ai quali è seguito un test positivo del tampone da Covid-19

(foto archivio)

E’ morto nella notte all’ospedale "Giovanni Paolo II" di Sciacca, un uomo di 72 anni che si trovava ricoverato nel reparto di terapia intensiva. L’anziano, del luogo, era stato ricoverato nei giorni scorsi dopo essere arrivato nella struttura con sintomi gravi ai quali è seguito un test positivo del tampone da Covid-19. E’ il secondo deceduto a Sciacca nella seconda ondata di casi di Coronavirus dopo la donna di 68 anni morta lo scorso 27 settembre. Tra marzo e maggio nel centro termale per Coronavirus erano morte quattro persone, tutte di oltre 70 anni e con altre patologie. 

Il bollettino del 5 ottobre

Sono 128 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia, ma su "appena" 2.656 tamponi: dunque un'alta percentuale di positivi su test effettuati, 4,8%. Sull'Isola ci sono anche due vittime, entrambe decedute a Palermo, che portano il totale a 321 morti dall'inizio della pandemia: si tratta di una donna di 65 anni e un uomo di 71. Sale di tanto anche il numero dei ricoverati, che diventano 361 (+32 rispetto a ieri). A questi vanno aggiunti 28 pazienti in terapia intensiva (+4). 

Dei nuovi casi più della metà sono in provincia di Palermo (63), seguita da Catania (31), Ragusa (15), Messina (10), Caltanissetta (5), Trapani (3), Siracusa (1), Agrigento (0). I casi totali registrati diventano 7.809. Ci sono 15 nuovi guariti (4.130 il totale). Gli attuali positivi diventano 3.358, di cui 2.969 in isolamento domiciliari. 

La situazione nel resto d'Italia

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi lunedì 5 ottobre 2020 conferma il preoccupante trend in costante aumento del numero dei nuovi casi di positività al Sars-Cov-2 che hanno portato il numero dei pazienti Covid oltre quota 58 mila sui livelli di inizio maggio, ma allora l'onda era in diminuzione. Oggi è stata superata anche quota 36 mila decessi mentre si registra un nuovo balzo delle terapie intensive. Calano i nuovi casi, 2.257, ma a fronte di un basso numero di tamponi, appena 60 mila. La regione con più casi nelle 24 ore è anche oggi la Campania (+431), seguita da Lombardia (+251), Lazio (+248) e Veneto (+230). 

bollettino 5 ottobre-2

Oggi è stato riattivato il Comitato operativo della Protezione Civile che ha affrontato i mesi dell'emergenza sanitaria legata al Covid-19. Una prima riunione si è svolta questa mattina per fare il punto della situazione. Presenti il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, il commissario per l'Emergenza, Domenico Arcuri, e rappresentanti delle Regioni. Nessun cambiamento per il bollettino, i dati giornalieri saranno pubblicati tra le ore 17 e 18. Salgono ad oltre quota 300 le persone ricoverate in terapia intensiva, quasi 3600 i ricoverati nei reparti covid.

Coronavirus, il bollettino di oggi lunedì 5 ottobre

Attualmente positivi: 58.903
Deceduti: 36.002 (+16)
Dimessi/Guariti: 232.681
Ricoverati: 3.487 (-103)
Ricoverati in Terapia Intensiva: 323 (+20)
Tamponi: 60.241
Totale casi: 327.586 (+2.257)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento