Coronavirus, il ministro ha firmato: la Sicilia resta "zona arancione"

La nuova ordinanza è valida fino al 3 dicembre, "ferma restando la possibilità di nuova classificazione". Oltre all'Isola, sono state rinnovate le misure anti-Covid anche per la Calabria, la Lombardia, il Piemonte, la Puglia e la Valle d'Aosta

Il ministro della Salute Roberto Speranza

Confermato. Esattamente per come, ieri sera, preannunciava il presidente della Regione Nello Musumeci, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato un'ordinanza, in vigore da oggi, con cui si rinnovano le misure anti-Covid adottate per le Regioni. Calabria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Valle d'Aosta restano "zone arancioni".

La Sicilia è "zona arancione": chiudono bar e ristoranti, coprifuoco alle 22

 La nuova ordinanza è valida fino al 3 dicembre, "ferma restando la possibilità di nuova classificazione prevista dal decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre. 

La Sicilia resta zona arancione, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, no ad assembramenti"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento