rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Licata

Due nuovi tamponi positivi, salgono ad 8 i contagiati dal Covid-19 a Licata

Si tratta di una donna di 55 anni e di un uomo di 43 che sono stati posti in quarantena obbligatoria, mentre è scattato lo stato di isolamento per i familiari conviventi. E' risultato essere dubbio invece il test effettuato su un anziano di Palma di Montechiaro che, a causa di problemi respiratori, è stato ricoverato

Ci sono altri due casi di Coronavirus a Licata. Si tratta di una donna di 55 anni e di un uomo di 43: dovrebbe trattarsi di un'infermiera e di un medico in servizio al Barone Lombardo di Canicattì. Due persone che non hanno nessun legame di parentela fra loro e che, verosimilmente (impossibile avere certezze categoriche in questi momenti), non hanno avuto neanche contatti diretti con gli altri contagiati di Licata. 

Nuovo sospetto caso di Coronavirus, 79enne ricoverato a Terapia intensiva Covid del "Sant'Elia"

A confermare i due nuovi casi - dopo essere stato avvisato dalle competenti autorità sanitarie - è stato il sindaco Pino Galanti. Salgono così, complessivamente, ad 8 i casi di Covid-19 fino ad ora registratisi nella città del Faro.

Coronavirus, l'Agrigentino sfiora i 60 casi: su 807 tamponi effettuati 58 sono "positivi"

I due nuovi contagiati sono stati posti in quarantena obbligatoria, mentre è scattato lo stato di isolamento per i familiari conviventi.

Il sindaco, ancora una volta, ha invitato - anzi ha imposto ai cittadini - di osservare le norme contenute nei decreti del presidente del Consiglio dei ministri e del presidente della Regione. "Bisogna stare a casa!" - ha ripetuto, fin dal primo caso, il sindaco di Licata - .

Emergenza povertà a causa del Coronavirus: sindaco, giunta e vigili si tassano per fare la spesa agli indigenti
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due nuovi tamponi positivi, salgono ad 8 i contagiati dal Covid-19 a Licata

AgrigentoNotizie è in caricamento