Cronaca Sciacca

Covid, positivo un docente di religione "no vax": 8 classi bloccate a pochi giorni dall'inizio delle lezioni

L'insegnante aveva apertamente dichiarato su Facebook di non volersi vaccinare. Adesso si attende l'esito del tampone molecolare. Se quest'ultimo test confermerà il contagio, sarà immediatamente attivata la didattica a distanza

Si torna a scuola in presenza ma il Covid è dietro l'angolo. Sono ben 8 le classi dell'istituto comprensivo "Mariano Rossi" di Sciacca bloccate dal Coronavirus a causa della positività, al momento accertata con un tampone rapido, di un insegnante di religione dichiaratamente "no-vax": non voleva vaccinarsi e lo aveva scritto sulla sua pagina Facebook.

Ora, come da prassi, si attende l'esito del tampone molecolare. La dirigente scolastica Paola Triolo ha disposto al momento l'annullamento delle lezioni per tutti gli alunni entrati in contatto con l'insegnante: sono tutti della scuola primaria. 

In caso di accertata positività al test molecolare, per i bambini e le loro famiglie scatterà la quarantena con conseguente didattica a distanza.

Intanto l'Asp è impegnata ad effettuare il tracciamento di tutti i soggetti entrati in contatto con il docente di religione: non solo alunni ma anche insegnanti. Almeno 4, infatti, i docenti che rischiano la quarantena. 

Nei giorni scorsi era stata disposta la Dad per una classe della scuola dell'infanzia dopo la positività di due bambini. In quel caso scattò la quarantena e la didattica a distnza per due classi: una seconda elementare della "Don Bosco Navarro" e una seconda media del "Francesco Crispi".

(Aggiornato alle 13:10)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, positivo un docente di religione "no vax": 8 classi bloccate a pochi giorni dall'inizio delle lezioni

AgrigentoNotizie è in caricamento