L'incubo del Covid 19, 39 nuovi casi in Sicilia: 28 sono migranti

I dati sono confermati da fonti dell'assessorato regionale alla Salute. Una vera impennata di contagi che preoccupa e non poco

L'incubo del Coronavirus torna a farsi sentire. In Sicilia, stando ai dati ufficiali, sono 39 i nuovi casi di Coranavirus registrati. Ventotto riguardano migranti e tutti nell'Agrigentino. Impennata, dunque, delle persone che hanno contratto il virus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dati sono confermati da fonti dell'assessorato regionale alla Salute. Una vera impennata di contagi che preoccupa e non poco. Soltanto ieri, i casi registrati a Lampedusa - che riguardano dei migranti appena  sbarcati - erano sette.  L'allerta, ora più che mai, rimane alta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il crack del gruppo Pelonero, Patronaggio: "Così la famiglia ha fatto sparire milioni di euro da un’azienda all’altra"

  • Operazione "Malebranche", colpito il gruppo Pelonero: 13 misure cautelari

  • Primo caso di Covid a San Giovanni Gemini: è uno studente che è stato in Lombardia

  • "Società aperte con capitale irrisorio, impennata con volume di affari milionario e tracollo pilotato": ecco il sistema "Pelonero"

  • Valle dei Templi gratis per tutti, gli arancini di Camilleri ed il Jazz: ecco il week end

  • Scontro fra due vetture alle porte di Canicattì, muore 64enne: automobilista arrestato per omicidio stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento