La scuola al tempo del Covid, mancano le aule per iniziare le lezioni

Il rappresentante provinciale dell'associazione nazionale presidi Alfio Russo: "In una classe possono stare mediamente 18 alunni contro i 27 di prima a parità di spazio, dovendo garantire una distanza di un metro. Significa che ci vogliono il doppio di aule e al momento non ce ne sono"

(foto ARCHIVIO)

Ripartenza dell'anno scolastico, è emergenza aule ad Agrigento.

Nonostante gli annunci, gli incontri e le risorse economiche destinate a questo scopo, con la partenza delle lezioni a ormai meno di due settimane in molte scuole, soprattutto primaria e secondaria di primo grado, oggi non c'è letteralmente dove mettere i bambini.

Ovviamente non sono aumentati gli studenti, si sono solamente dilatati gli spazi necessari. 

"Per fare un esempio, in una classe possono stare mediamente 18 alunni - spiega il rappresentante provinciale dell'associazione nazionale presidi Alfio Russo - contro i 27 di prima a parità di spazio, dovendo garantire una distanza di un metro tra studente e studente. Significa che ci vogliono il doppio di aule e al momento non ce ne sono".

Secondo Russo ci sono molti istituti che ad Agrigento sarebbero in carenza di spazi e non potrebbero, in queste condizioni, avviare l'anno scolastico.

E dire che per l'adeguamento degli spazi erano arrivati in città oltre 300mila euro, che sarebbero però bastevoli solo per coprire un terzo delle somme effettivamente necessarie. Quindi, alla fine, pare non sia stato fatto nulla.

"Oggi ci sarà una riunione in videoconferenza con la Prefettura - continua Russo - per fare il punto sulla situazione attuale e verosimilmente trovare delle soluzioni".

Intanto l'ufficio scolastico provinciale si sta occupando delle questioni che riguardano l'individuazione dei docenti necessari per garantire le attività didattiche dato, appunto, il raddoppio delle classi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Più gestibile, sul fronte degli spazi, la situazione delle scuole superiori: il Libero consorzio sta avviando le attività necessarie per la ridistribuzione delle classi, ma ci sono diversi istituti che avrebbero spazio a disposizione perché sottoutilizzati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento