Coronavirus, Di Caro: "Un bonus per professionisti e partite Iva anche dalla Regione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Coronavirus. Di Caro (M5S): “Bonus a liberi professionisti anche dalla Regione. Altre regioni lo fanno”
“Mentre stanno già arrivando sui conti correnti degli italiani i bonus per i liberi professionisti titolari di partita iva, diverse regioni d’Italia hanno istituito un ulteriore bonus che va a sommarsi a quello del governo per sostenere i liberi professionisti duramente colpiti dalla crisi causata dalla pandemia covid-19. Lo faccia anche il governo siciliano”. A dichiararlo è il deputato regionale del Movimento 5 Stelle Giovanni Di Caro che, con una interrogazione, incalza il governo regionale a voler sostenere i liberi professionisti titolari di partita iva. “In un momento così difficile – spiega Di Caro – è necessario che le istituzioni diano risposte straordinarie. Mentre il presidente della Regione Musumeci non perde tempo ad accusare il governo nazionale, altre Regioni hanno già previsto stanziamenti per i professionisti. La regione Campania ad esempio ha varato un piano complessivo di 604 milioni di euro per l’emergenza ‘socio-economica’ conseguente al diffondersi del Coronavirus. 80 di questi milioni sono riservati ad un bonus di mille euro per le partite iva, con una platea di beneficiari stimata in 80 mila persone. In Sicilia vi sarebbero attive 15 partite iva ogni mille abitanti, ovviamente non tutte possono essere beneficiarie di tali bonus una tantum che sono rivolti, ricordiamolo, ai liberi professionisti. Altre Regioni stanno aumentando il fondo di garanzia per supportare le imprese. Sarebbe utile quindi sapere se Musumeci intenda seguire l’esempio di altre Regioni italiane che stanno prontamente correndo in soccorso dei liberi professionisti titolari di partita iva. E se non ritenga utile istituire un fondo ad hoc per garantire ai liberi professionisti siciliani parità di condizioni nei confronti dei loro colleghi residenti in altre regioni” – conclude Di Caro.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento