rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus: la "catena" di contagi non si spezza: restano chiuse le scuole di S. Giovanni Gemini

Gli istituti d'istruzione del Comune montano resteranno sbarrati in attesa di capire se i 22 positivi verranno confermati dai tamponi molecolari

Non si ferma la "catena" dei contagi. Un cittadino di Santo Stefano Quisquina - ricoverato all'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento - è risultato positivo al Covid-19. Sono stati inoltre comunicati, al sindaco di Sciacca: Francesca Valenti, altri tre contagi.

Canicattì è a quota 199

"Nella giornata di oggi abbiamo ricevuto la notifica di 6 nuovi casi confermati e nessun nuovo guarito. Si tratta, per la quasi totalità di soggetti conviventi con già positivi e che, di conseguenza si trovano in isolamento domiciliare da diversi giorni".

Screening a Camastra

"Sono stati effettuati 493 tamponi rapidi, di cui 480 con esito negativo e 13 con esito dubbio - ha reso noto il sindaco Dario Gaglio - . Le persone che hanno avuto un esito dubbio, sono già state sottoposte al tampone molecolare e siamo in attesa del risultato effettivo".

Tamponi a San Giovanni Gemini, 22 positivi 

"Il risultato dello screening effettuato oggi su tutta la popolazione scolastica è di 22 casi positivi su circa 400 tamponi effettuati. Bisogna ricordare che è necessario attendere i risultati del test molecolare, che potrebbe, come già accaduto la volta scorsa, smentire il dato - ha reso noto il sindaco Carmelo Panepinto - . In un'ottica domani 7 dicembre, la scuola media di via Sacramento, le elementari Plesso Nuovo e plesso Don Bosco rimarranno chiuse in attesa dell'esito dei tamponi molecolari e al fine di completare le operazioni di sanificazione".

Cammarata è a quota 9

Cammarata ha 9 positivi al Covid-19, sei guariti e un paziente è in atteso di esito. Lo ha reso noto il sindaco Giuseppe Mangiapane. 

+3 a Sciacca 

"Tre nuovi positivi sono stati comunicati dall'Asp - ha reso noto il sindaco di Sciacca Francesca Valenti - . Si tratta di concittadini di 37, 42 e 51 anni" - ha reso noto l'amministratore - .

Positivo un ricoverato

"Un nostro concittadino già ricoverato da parecchi giorni all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento - ha spiegato il sindaco di Santo Stefano Quisquina, Francesco Cacciatore, - è risultato positivo. Ad oggi la situazione a Santo Stefano Quisquina è di 3 casi di positività e 1 soggetto ufficialmente guarito".

Covid, un morto a Porto Empedocle, Campobello di Licata e Canicattì: cinque nuovi casi a Ravanusa

Aumentano i contagi anche a Ribera

Al sindaco di Ribera, Matteo Ruvolo, sono stati notificati altri casi di positività al Covid. "Gli attuali contagiati sono 63 casi, due dei quali si trovano ricoverati all’ospedale di Sciacca. Gli gli altri sono in isolamento fiduciario presso il proprio domicilio. Lunedì e nei giorni successivi continuerà lo screening in collaborazione con l’Asp, mediante tamponi rapidi gratuiti su tutti i nostri bambini e ragazzi che frequentano la scuola - ha spiegato Ruvolo -, per una efficace azione di monitoraggio, auspica che l’iniziativa possa avere la massima adesione".

(Aggiornato alle ore 20)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: la "catena" di contagi non si spezza: restano chiuse le scuole di S. Giovanni Gemini

AgrigentoNotizie è in caricamento