Il Coronavirus spaventa ancora, Musumeci e Razza: "Se contagi salgono si chiude"

Il presidente della Regione e l'assessore alla Salute non escludono l'adozione di misure restrittive nel caso in cui il numero delle persone positive al Covid nell'Isola salga ulteriormente. Il governatore: "Ho lanciato un appello 15 giorni fa, mi pare che non sia stato raccolto"

Lockdown, chiusura. Sono due termini ormai ben noti e che appartengono al passato recente, ma potrebbero tornare tragicamente attuali. l'aumento dei contagi registrato negli ultimi giorni in Sicilia potrebbe portare a nuove misure restrittive. A dirlo sono il presidente della Regione, Nello Musumeci, e l'assessore alla Salute, Ruggero Razza. 

Il titolare dell'assessorato di piazza Ziino su Facebook avverte: "Basta fare finta di nulla. Saremo costretti altrimenti a misure di contenimento. Occorre rispettare regole basilari. Altrimenti saranno resi vani gli sforzi di questi mesi".

E altrettanto esplicito è il governatore: "Ho lanciato un appello 15 giorni fa, mi pare che questo appello non sia stato raccolto e quindi non escludo che ci possano essere misure ulteriormente restrittive. Nel frattempo sono stati chiusi alcuni esercizi commerciali, pensiamo nei prossimi giorni, con le forze dell'ordine, preposte a questo servizio, di chiuderne altri perchè gestori non impongono ai propri clienti il rispetto delle norme di prevenzione e di cautela".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Il Coronavirus fa paura: Licata +26 contagiati, altri 30 positivi a Ravanusa, 10 a Favara, 9 a Montevago e 7 a Sambuca

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento