menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il consorzio universitario

Il consorzio universitario

Rischio contagio Coronavirus, il Cupa chiude le porte: le attività riprenderanno il 9 marzo

Anche l'università agrigentina si è adattata alle disposizioni già prese a Palermo e ha sospeso le attività didattiche e il ricevimento da parte del pubblico

Anche l'università di Agrigento chiude le porte per alcuni giorni per ridurre il rischio di contaggio e trasmissione del cosiddetto "Coronavirus".

Lo ha deciso nella giornata di oggi il presidente del Consorzio Giovanni Di Maida, il quale ha stabilito di applicare anche a livello locale quanto sta attuando l'Università di Palermo. In particolare, fino al prossimo 9 marzo, sono sospese le lezioni, inibite le aule e gli spazi comuni e chiuso il ricevimento al pubblico degli uffici, che però saranno comunque raggiungibili telefonicamente.

Emergenza Coronavirus, disposte misure straordinarie anche in tribunale

Una misura di cautela per evitare, come è già successo per aule di tribunale e manifestazioni pubbliche, aggregamenti di persone, ma anche per chiudere nei fatti i collegamenti con il capoluogo di Regione dove si è decisa persino la sanificazione delle scuole.

Ridurre i contatti anche in chiesa: niente segno della pace durante la messa

Le attività dovrebbero riprendere normalmente il 10 marzo, salvo rinvii o altre urgenze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento