Coronavirus, in 24 ore in Sicilia 1.363 nuovi contagi (+15 in provincia) e triste record di vittime: 35

Secondo il report del ministero della Salute crescono anche i ricoverati con sintomi (1.162) e ci sono altri dieci posti letto occupati nei reparti di Terapia intensiva per un totale di 169. In isolamento domiciliare 20.737 persone

Resta sopra quota mille il numero dei nuovi casi di positività al Covid accertato nelle ultime 24 ore in Sicilia a fronte di 8.431 tamponi processati (molti meno di ieri quando erano stati 9.525). Secondo il report del ministero della Salute i nuovi contagiati sono 1.363 (ieri 1.423). Si registrano ben 35 nuove vittime, dato che porta il totale a 663. 

Crescono di 4 unità i ricoverati con sintomi, che oggi sono 1.162. Ci sono poi altri dieci posti letto occupati nei reparti di Terapia intensiva per un totale di 169. Il totale degli ospedalizzati arriva quindi a 1.330. Sale (+1.210) il numero dei cittadini in isolamento domiciliare. Il totale degli attuali positivi supera quota ventimila e arriva a 20.737. Da inizio pandemia i dimessi/guariti sono invece 8.788.

Quanto alla divisione per province, il numero maggiore di nuovi casi è a Palermo con 459. Seguono Catania con 406, Ragusa 137, Siracusa 116, Trapani 103, Messina 73. Meno colpite Caltanissetta con 53 nuovi casi, Agrigento con 15 ed Enna con uno.

Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 81 nuovi positivi e Villafranca non è più free

I costi della pandemia

A causa del Covid, quest’anno ogni italiano perderà mediamente quasi 2.500 euro (precisamente 2.484). A stimare la contrazione del valore aggiunto per abitante a livello provinciale ci ha pensato l’Ufficio studi della Cgia di Mestre che, inoltre, ha denunciato un altro dato particolarmente allarmante: anche se subirà una riduzione del Pil più contenuta rispetto a tutte le altre macro aree del Paese (- 9 per cento), il Sud vedrà scivolare il Pil allo stesso livello del 1989. In termini di ricchezza, pertanto, “retrocederà” di ben 31 anni. Su base regionale Molise, Campania e Calabria torneranno allo stesso livello di Pil reale conseguito nel 1988 (32 anni fa) e la Sicilia nientemeno che a quello del 1986.

La situazione nel resto d'Italia

Sono 39.811 i nuovi casi di coronavirus in Italia secondo il bollettino di oggi. I tamponi analizzati sono 231.673 nelle ultime 24 ore. Da ieri sono stati registrati altri 425 morti. I ricoveri in terapia intensiva aumentano di 119 unità. E sono 1.223 i nuovi ricoveri in ospedale. Ieri erano stati registrati 37.809 nuovi casi. e 446 vittime. 

  • Attualmente positivi: 532.536
  • Deceduti: 41.063 (+425)
  • Dimessi/Guariti: 328.891 (+5.966)
  • Ricoverati: 27.743 (+1.223)
  • di cui in Terapia Intensiva: 2.634 (+119)
  • Tamponi: 17.183.569 (+231.673)
  • Totale casi: 902.490 (+39.811, +4,61%)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento