Cronaca

Covid, in Sicilia 573 nuovi casi (32 in provincia): 1.712 nuovi guariti, sempre meno persone in ospedale

I numeri del bollettino: i tamponi sono processati sono poco più di 22 mila, il tasso di positività è al 2,5%. Le vittime sono 17. Fronte vaccini: sono 1.834.262 i siciliani immunizzati

(foto ARCHIVIO)

Altro bollettino da "zona gialla", che in Sicilia scatterà ufficialmente da lunedì prossimo. Sono infatti 573 i nuovi contagi al Coronavirus sull'Isola su 22.269 tamponi processati (tasso di positività in calo al 2,5%). Ci sono altre 17 vittime, ma la situazione negli ospedali - così come nel resto d'Italia - è in miglioramento costante. Il saldo dei posti letto occupati in regime ordinario segna un -42 rispetto a ieri (sono 842 le persone ricoverate), mentre quello delle terapie intensive un incoraggiante -4 (diventano 120) con soli tre nuovi ingressi. 

Gli epidemiologi lo definiscono "effetto vaccino". E in Sicilia secondo i dati aggiornati al 13 maggio sono 1.834.262 le persone già vaccinate: 1.249.632 con la prima dose, mentre 584.630 anche con la seconda (guarda tabella allegata). Gli attuali positivi, per via dei 1.712 nuovi guariti, scendono 18.009 (-1.156 rispetto a ieri). 

La mappa dei nuovi casi per provincia: Palermo 140, Catania 169, Messina 65, Siracusa 52, Trapani 25, Ragusa 36, Caltanissetta 43, Agrigento 32 ed Enna 11.

Musumeci: vicini ai 50 mila vaccini al giorno 

"Due buone notizie, oggi, dal fronte della pandemia. Sui vaccini, al momento, si stanno superando i numeri di ieri e spero arriveremo a lambire le 50 mila somministrazioni. Ma, notizia forse più attesa, ci avviamo alla riclassificazione in 'zona gialla'. Appunto, due buone notizie. Ma con esse due grandi responsabilità: proseguire con lo stesso ritmo sui vaccini e non disperdere i sacrifici che ci hanno portato a vedere drasticamente ridotti i contagi. Il virus c’è ancora e non possiamo abbassare la guardia". Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, il quale ha oggi annunciato anche che l'isola va verso la zona gialla.

Vaccinazioni in Sicilia-2

La situazione nel resto d'Italia

Il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi venerdì 14 maggio 2021 registra 7.567 nuvoi casi su 298.186 tamponi molecolari e test rapidi. 182 il numero dei decessi nelle ultime 24 ore. Gli attualmente positivi sono 339.606 con 324.696 pazienti in isolamento domiciliare, 13.050 ricoverati con sintomi. Nelle terapie intensive sono ricoverate 1.860, 33 in meno rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 99 (ieri 81). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 13.050 persone, 558 meno di ieri.

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 14 maggio

  • Nuovi casi: 7.567  (ieri 8.085)
  • Casi testati: 92.015 (ieri 95.978)
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 298.186  (ieri  287.026)
  • molecolari: 164940 di cui 7129 positivi pari al 4.32% (ieri 4.69%)
  • rapidi: 133246 di cui 433 positivi (ieri 124262 di cui 443 positivi)
  • Attualmente positivi: 339.606 (ieri 346.008)
  • Ricoverati: 13.050 (ieri 13.608, -672 ) 
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 1.860, 99 nuovi  (ieri 1.893, 81 nuovi ingressi, -99)
  • Deceduti dopo un tampone postivo: 123.927 (ieri 123.745)
  • Totale casi positivi dall'inizio della pandemia: 4.146.722  (ieri 4.139.160)
  • Totale Dimessi/Guariti: 3.683.189 (ieri 3.669.407)
  • Vaccinati: 8.079.257 persone pari al 13.63% della popolazione, 25.948.925 le dosi somministrate (ovvero l'87.7% delle 19.988.280 dosi consegnate da Pfizer, delle 2.583.100 consegnate da Moderna e dei 6.668.880 vaccini AstraZeneca e 342.800 le monodosi Janssen prodotti da Johnson & Johnson. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. Ieri somministrate 453.070 dosi (di cui 155mila seconde dosi) rispetto alle 500mila auspicate dal piano vaccinale). 
  • Chi ha avuto il vaccino. La campagna vaccinale ha visto somministrate ad oggi 14 maggio 2021 il seguente numero di dosi: 6.733.678 dosi a over 80; 4.017.280 a settantenni; 2.521.266 a sessantenni. Quanto alla messa in sicurezza delle strutture socio assistenziali risultano vaccinati con 679.616 dosi gli ospiti delle Rsa, 5.064.463 dosi a soggetti fragili e caregiver, 3.357.757 a operatori sanitari e 939.280 a lavoratori del comparto sanità. Risultano inoltre che 1.314.122 dosi siano state destinate a professori o personale scolastico e 390.833 a agenti delle forze dell'ordine. 930.630 dosi sono invece finite a persone non ricomprese nelle categorie per le quali è già stata aperta la campagna vaccinale. 
     
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, in Sicilia 573 nuovi casi (32 in provincia): 1.712 nuovi guariti, sempre meno persone in ospedale

AgrigentoNotizie è in caricamento