menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I dati

I dati

Coronavirus, il bollettino dell'Asp: ci sono quattro nuovi morti e 67 positivi

I decessi sono tra Favara, Raffadali e Ribera, anche se i numeri dell'Azienda non coincidono. Si svuotano le terapie intensive

E' di 67 soggetti positivi al Coronavirus e 4 morti il bollettino del 29 aprile (inviato però oggi) dell'Azienda sanitaria provinciale di Agrigento che monitora l'andamento dei contagi. 

Secondo il report i decessi si sono registrati tra Favara, Raffadali e Ribera dove - dice la tabella - i nuovi morti però dovrebbero essere 3, con il risultato che il contegio finale salirebbe a quota 5.

Sono invece ben 108 i guariti, mentre sono 6 i soggetti ospedalizzati anche se in terapia ordinaria, mentre in terapia intensiva troviamo solo 3 pazienti.

Ecco i dati comune per comune degli attuali positivi: Agrigento, 140; Alessandria della Rocca, 4; Aragona: 9; Bivona: 12; Burgio: 3; Calamonaci: 2; Caltabellotta: 5; Camastra: 1; Cammarata: 8; Campobello di Licata: 45; Canicattì: 237; Casteltermini: 14 (di cui 2 migranti ospitati presso una struttura di accoglienza); Castrofilippo: 22; Cattolica Eraclea: 33; Cianciana: 1; Comitini: 8 (3 sono migranti ospitati presso una struttura di accoglienza); Favara: 135; Grotte: 7; Joppolo Giancaxio: 0; Licata: 181; Lucca Sicula: 0; Menfi: 13 e Montallegro: 19. Ed ancora, 8 i positivi a Montevago; 0 a Naro; 130 a Palma di Montechiaro (6 sono migranti ospitati presso una struttura di accoglienza); 63 a Porto Empedocle; 2 a Racalmuto; 73 a Raffadali; 86 a Ravanusa; 3 a Realmonte; 47 a Ribera; 33 a Sambuca di Sicilia; 8 a San Biagio Platani; 3 a San Giovanni Gemini; 13 a Sant'Angelo Muxaro; 2 a Santa Elisabetta; 22 a Santa Margherita di Belìce; 1 a Santo Stefano Quisquina; 104 a Sciacca, 10 a Siculiana (1 è un migrante ospitato presso il villa Sikania) e 0 a Villafranca Sicula. Sulle navi quarantena in rada dell'Agrigentino restano 5 migranti contagiati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento