Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Primo giorno di scuola ma non per tutti, la preside Pilato: "Il 'Leonardo' ha scelto la didattica integrata"

Dopo il lungo periodo di lockdown e di vacanze estive, in città il ritorno fra i banchi ha interessato gli studenti delle scuole superiori

 

Ritorno a scuola oggi per migliaia di  studenti agrigentini ma non per tutti.  La prima campanella è suonata per gli allievi  degli istituti superiori. dopo il lungo lockdown e le successive vacanze estive, per i docenti, gli alunni e il personale scolastico è giunto dunque, il giorno del rientro negli  spazi che però si sono dovuti adeguare alle direttive imposte dall’emergenza sanitaria.  Nella città dei Templi, il ritorno in classe negli istituti di competenza comunale, per intenderci le scuole elementari e medieè stato fissato per il 24 settembre prossimo,  slittamento dovuto non solo al referendum costituzionale ma anche all’organizzazione degli istituti  con il  reperimento degli spazi da adibire alle attività.

Verso la riapertura delle scuole, la Prefettura: il 24 settembre per istituti sede di seggio elettorale e aule anche in parrocchia
Verso la riapertura delle scuole, la Prefettura: il 24 settembre per istituti sede di seggio elettorale e aule anche in parrocchia

AgrigentoNotizie è stata al liceo scientifico “Leonardo” di Agrigento, nell’istituto diretto dalla dirigente, Patrizia Pilato, per consentire il ritorno in classe degli studenti, è stato scelto il sistema della didattica integrata. Nello specifico, nelle classi, gruppi di studenti, con turni prestabiliti, si alterneranno seguendo le lezioni in presenza mentre, in simultanea, la restante parte  di ragazzi,  sarà  presente in aula  in collegamento streaming . 

“Abbiamo scelto la didattica integrata – spiega ai microfoni di AgrigentoNotizie, la preside Pilato – nella consapevolezza che la disponibilità dei locali nel territorio è assolutamente scarsa o nulle”. In classe, ovviamente, seguendo le linee guida ministeriali, i banchi sono disposti alla distanza di almeno un metro tra loro, per  studenti, docenti e personale scolastico è obbligatori l’uso della mascherina. Nei corridoi, ciascun istituto è dotato di pannelli informativi sulle  regole di prevenzione del rischio contagio, presenti anche  i dispenser di gel disinfettanti per le mani. 

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/agrigento-riapertura-scuole-24-settembre-aule-parrocchie.ht

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento