rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Sono stati 250 i nuovi casi di Covid la scorsa settimana, Zappia: "Il virus è ancora tra noi"

A lanciare un appello alla prudenza è il commissario dell'Asp Mario Zappia. Sale ovunque il numero dei vaccinati, anche se sono diversi i comuni non immunizzati

I dati sono senza dubbio migliori di quanto non fossero fino ad un mese fa, ma il Coronavirus circola ancora tra di noi.

A lanciare l'allarme nel consueto punto settimanale è il commissario dell'Asp Mario Zappia. Secondo i dati dell'Azienda, infatti, sono stati 250 i nuovi positivi solo la scorsa settimana. Un numero che deve fare riflettere e che rende palese come il virus non sia stato ancora del tutto debellato.

Certamente rassicuranti sono i dati dei ricoveri, che sono calati in modo importante: al momento le strutture sanitarie sono quasi tutte vuote.

Zappia ha rinnovato l'invito alla massima prudenza, soprattutto perché la variante Delta del virus si trasmette più facilmente nell'aria e quindi è determinante l'uso della mascherina e mantenere un buon ricambio d'aria nei locali al chiuso. 

Cresce ovunque in provincia il dato dei vaccinati: al momento sono solo 4 i centri della provincia che non hanno raggiunto il livello targhet in termini di soggetti già sottoposti alla prima dose, cioè quello dell'ottanta per cento.

Si tratta, in particolare, di Camastra (79,13%), Licata (74,39%), Palma di Montechiaro (73,26%), Ravanusa (71.37%).

Più alto il dato dei centri dove non si è raggiunto almeno l'ottanta per cento di immunizzati, cioè con entrambe le dosi. Al momento sono Calamonaci (78,09% di immunizzati), Camastra (75,36%), Cattolica Eraclea (75,76%), Licata (68,99%), Palma di Montechiaro (65,51%), Porto Empedocle (78,67%), Ravanusa (67,47%), Ribera (79,37%) e Sant'Angelo Muxaro (77,38%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sono stati 250 i nuovi casi di Covid la scorsa settimana, Zappia: "Il virus è ancora tra noi"

AgrigentoNotizie è in caricamento