Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aumentare i posti Covid al “San Giovanni di Dio”: si valuta il trasferimento di alcuni reparti

Al vaglio dell’azienda sanitaria provinciale c’è un piano che consentirebbe di creare quaranta nuovi posti letto, di cui dieci in Terapia intensiva

 

Trasferire il reparto di Medicina dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento alla clinica Sant’Anna, spostare di piano il reparto di Chirurgia, consentirebbe all’Asp di creare altri 30 posti letto per pazienti Covid, incrementando dunque la capienza di degenze ordinarie fino ad 80. Lavori che consentirebbero anche di aumentare di dieci unità anche il numero di posti letto per la terapia intensiva destinati ai pazienti affetti da Coronavirus.

Coronavirus: altri 1.048 casi in Sicilia (21 in provincia), 14 i morti
Coronavirus: altri 1.048 casi in Sicilia (21 in provincia), 14 i morti

Sono queste, in sintesi, le mosse in agenda per l’azienda sanitaria provinciale  per contrastare la seconda ondata pandemica. Progetti che sono emersi nel corso di un incontro a cui hanno partecipato, tra gli altri anche il direttore generale dell’Asp, Mario Zappia, del direttore sanitario, Gaetano Mancuso, del sindaco di Agrigento, Franco Miccichè e dell’assessore comunale alla Sanità, Giovanni Vaccaro. “Ci stiamo lavorando – dice l’assessore Vaccaro – e credo che nel giro di una settimana dovremmo avere delle risposte”.

La curva dei contagi continua a crescere: i posti letto Covid al San Giovanni di Dio verranno portati ad 80

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento