Tornano dal Nord e si autodenunciano, uno chiede la sorveglianza sanitaria

I due cittadini, dopo aver avvisato la polizia municipale, si sono messi in isolamento nelle rispettive abitazioni

La sede del comando della polizia municipale

Altri due agrigentini si sono autodenunciati alla polizia municipale. Anche loro dopo essere rientrati dal Nord Italia, ieri mattina, hanno chiamato il comando dei vigili urbani e hanno riferito d’essere rientrati nella città d’origine. Entrambi si sono messi in isolamento nelle rispettive abitazioni, ma uno dei due ha chiesto – in particolare – di essere monitorato a livello sanitario. Di fatto, è stata chiesta la collaborazione della Protezione civile. Non è chiaro se si sia trattato di un gesto di estrema prudenza o se l’agrigentino magari non sta particolarmente bene.

Il nuovo esodo dal Nord causa Covid-19, tornano in città e si autodenunciano: 4 in isolamento

L’esodo dal Nord verso casa, in tutte queste settimane, non si è fermato. Prima dei due agrigentini, altri quattro agrigentini – sbarcati, verosimilmente nella notte fra domenica e lunedì, a Messina – avevano chiamato la polizia locale e si erano autodenunciati. Anche loro sono naturalmente – in via precauzionale - in isolamento domiciliare. 

Caso "sospetto", tampone negativo e adesso la conferma: il 72enne di Aragona ha il Coronavirus

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Il Coronavirus fa paura: Licata +26 contagiati, altri 30 positivi a Ravanusa, 10 a Favara, 9 a Montevago e 7 a Sambuca

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento