menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sopportarsi al tempo del Coronavirus: scoppia la lite fra madre e figlio, la polizia riporta la calma

Per opposte vedute, nell'abitazione è scoppiato il parapiglia e la donna spaventata ha chiesto aiuto alla polizia. Proseguono i controlli degli agenti: pizzicati cittadini a zonzo senza alcun motivo

Dissapori, diatribe e liti s’accentuano in questi giorni di convivenza forzata. Accade nelle coppie, ma anche fra genitori e figli. Le misure di contenimento dell’epidemia da Coronavirus snervano e rendono tutti - chi più, chi meno – nervosi, facilmente irritabili, sicuramente meno propensi a tollerare. Ci sarebbe un motivo del genere – un’opposta veduta, un opposto pensiero – nella lite fra madre e figlio che ha reso necessario l’intervento dei poliziotti della sezione Volanti della Questura.

Gli agenti, come spesso accade, hanno indossato i panni degli psicologi e hanno cercato, parlando con madre e figlio, di ridimensionare l’accaduto e di trovare un punto d’incontro fra le opposte vedute. A richiedere l’intervento dei poliziotti era stata la stessa donna che, durante un’animata discussione con il figlio, aveva temuto d’essere aggredita. Non c’è stata, per fortuna, nessuna aggressione, ma la donna s’è evidentemente spaventata. E così, in pieno centro urbano, sono dovuti intervenire – riportando di fatto la calma, in quella che in questo momento è una convivenza sistematicamente forzata, fra madre e figlio – i poliziotti. La donna non ha formalizzato nessuna querela di parte a carico del figlio. 

Agenti che hanno fatto, sempre nelle ultime ore, una serie di sanzioni a quanti sono stati trovati fuori dall’abitazione senza un valido, legittimo, motivo. Gente che non era affatto sotto casa, ma da tutt’altra parte rispetto a dove effettivamente vive. La sanzione fatta è stata di 300 euro a testa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento