Coronavirus, il bollettino dell'Asp: calano i contagi, ma ci sono Comuni dove si registra un'impennata

Sei persone in più - rispetto alle precedenti 24 ore - sono state ricoverate in ospedale dove si trovano, al momento, ben 47 degenti. Aumentati anche - di 44 arrivando a complessivi 403 - gli agrigentini che in quarantena

Su appena 290 tamponi effettuati, fra Agrigento e provincia, i positivi sono risultati essere - nella giornata di ieri - 46. Ventiquattro ore prima, il numero dei positivi, con 134 tamponi effettuati, era stato invece di 79. Stando al bollettino dell'Asp, al 29 ottobre, il totale dei contagiati è di 820 (774 il giorno prima).

Ieri, sei persone in più - rispetto alle precedenti 24 ore - sono state ricoverate in ospedale dove si trovano, al momento, ben 47 degenti. Aumentati anche - di 44 arrivando a complessivi 403 - gli agrigentini che si trovano in quarantena. Dodici invece le persone sistemate in strutture lowcare. Ma ieri ci sono stati anche, purtroppo, due nuove vittime e si arriva a 24 decessi. Appena 15 - nella giornata del 29 ottobre - i guariti e il totale di coloro che si sono lasciati l'incubo del Covid alle spalle è arrivato a 334.  

Coronavirus, la curva dei contagi continua a salire: morta 93enne, due vittime in poche ore

I numeri - anche se forniti dall'Asp di Agrigento, massima autorità sanitaria in provincia, - non possono considerarsi cristallizzati. Rispetto al bollettino del 29 ottobre, risultano essere stati già comunicati dai sindaci altri nuovi casi. Tutto è, di fatto, in continuo aggiornamento perché i laboratori non si fermano mai e processano, giorno e notte, i tamponi effettuati. 

Al 29 ottobre, l'Asp riferisce di 33 persone in trattamento (erano 36 il giorno prima) - poiché attualmente positive - ad Agrigento che ha, però, già avuto anche 29 guariti e 2 decessi, arrivando ad un totale di 64 casi. Alessandria della Rocca ha 1 solo positivo; Aragona ne ha 7 (il giorno prima erano 8),  26 i guariti e dunque un totale di 33 casi. Bivona ha 2 persone attualmente positive (il giorno prima era Covid-free); Burgio è a 0, ma ne ha avuti 2 che sono guariti; Calamonaci ha 1 positivo; lo stesso Caltabellotta; Camastra è a quota 3 (il giorno prima non ne aveva); aumentano i contagi anche a Cammarata che ha 4 casi (ne aveva 3); resta ferma a 7 invece Campobello di Licata; mentre sale da 29 a 32 Canicattì. Casteltermini - tanto nel bollettino Asp del 29 quanto in quello del giorno precedente - viene data a 0, ma in realtà, sui social, il sindaco Gioacchino Nicastro ha annunciato un nuovo positivo. Castrofilippo è schizzata - stando sempre al dato ufficiale fornito dall'Asp - a ben 8 casi (+4 rispetto alle 24 ore precedenti); ferma a 2 Cattolica Eraclea; così come resta ferma a 4 Cianciana; Favara passa da 31 a 32 attualmente positivi; mentre Grotte e Joppolo Giancaxio restano ferme rispettivamente a 2 e a 1 caso. Licata, sul bollettino del 29 ottobre, risulta avere 36 persone positive (erano 34 il giorno prima), ma ha anche 23 guariti (21 il giorno prima), 1 deceduto, ed è arrivata ad un totale di 60 casi. Fermi i contagi a Lucca Sicula con 1 caso, a Menfi con 4  e a Montallegro con 3. Schizzano in avanti, invece, i positivi di Naro che ha raggiunto quota 14 (2 il giorno precedente), due le persone già guarite e 16 in totale i casi. Resta ferma ad 8 Palma di Montechiaro dove ieri, di fatto, ci sono stati due nuovi contagi e altrettanti guariti. Le persone fuori pericolo sono arrivate a 14, ma c'è stato anche un deceduto e i casi complessivi sono stati fin'ora 23. Su Porto Empedocle, l'Asp conteggia 32 persone attualmente positive, tante quante erano il giorno prima. Anche in questo caso ci sono stati 2 nuovi positivi e altrettante guarigioni che sono arrivate a complessive 17. Sul bollettino dell'Asp del 29 ottobre, Racalmuto ha 3 casi di Covid. In realtà, ieri sera, il sindaco Vincenzo Maniglia ha annunciato il quarto caso. Tutto fermo a Raffadali dove ci sono 12 attualmente positivi e 5 guariti; Ravanusa è invece passata da 10 a 14, sono 15 invece i guariti e ben 29 i casi complessivi. Realmonte viene contrassegnata dall'Asp a 0, ma il sindaco - sempre ieri - ha annunciato informalmente dei nuovi contagi. Ribera è passata da 19 a 20 positivi, 12 i guariti, 1 deceduto e 33 i casi totali; Sambuca di Sicilia è scesa a 91 attualmente positivi (erano 112 il giorno prima). Risultano esserci 19 guariti (solo 1 il giorno prima), 6 deceduti (4), per un totale di 116 casi. San Biagio Platani viene data a 0, mentre San Giovanni Gemini è ferma a 3. Passa da 3 a 4 il numero dei positivi di Sant'Angelo Muxaro, resta ferma ad 1 Santa Elisabetta, scende da 39 a 36 il numero degli attualmente positivi di Santa Margherita di Belìce dove ci sono stati 8 guariti e 1 deceduto, per un totale di 45 casi. Scende anche Sciacca: da 47 a 40 positivi. Ben 73 le persone guarite, 8 i deceduti e 121 il totale dei casi. Siculiana viene data a quota 0.        

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento