Coronavirus e scuola, l'Asp individua i referenti e detta le regole di comportamento

La direzione sanitaria - tramite il dipartimento di Prevenzione - ha individuato in ogni distretto sanitario aziendale i medici a cui gli istituti scolastici dovranno fare riferimento

(foto archivio)

Sono stati individuati i referenti Asp per le scuole e sono state tracciate le linee guida di comportamento in caso di alunno o operatore scolastico sintomatico a scuola o a casa. Il Coronavirus continua, forse sempre di più anche in coincidenza con la riapertura degli istituti d'istruzione, a fare paura. La direzione sanitaria dell'Asp di Agrigento - tramite il dipartimento di Prevenzione - con la riapertura delle scuole ha individuato in ogni distretto sanitario aziendale, i referenti per l'ambito scolastico.

Ritorno in classe: ecco cosa fare se un alunno (o un professore) presentano sintomi Covid

Covid, referenti Asp

I referenti costituiranno il collegamento tra le scuole e i medici e pediatri di libera scelta degli alunni, degli studenti e del personale scolastico. In particolare - hanno reso noto dall'azienda sanitaria provinciale -ò cureranno gli eventuali contact tracing, quarantena e isolamento. Saranno in sostanza i riferimenti delle scuole per ogni questione legata alla gestione dei sospetti casi di contagio nell'ambito scolastico e delle successive procedure. Per il distretto di Agrigento, il referente medico è Calogero Collura, i referenti assistenti sanitari: Samanta Simeone e Valentina Vella. Per il distretto di Bivona, i referenti sono: Carmela Grano e Salvatore Giolai Monachino. Per il distretto di Canicattì, i referenti medici sono: Giuseppe Licata e Anna Maria Cardinale, il referente infermiere è Roberto Gravotta. Per il distretto di Casteltermini, i referenti medici sono: Carmelo Varsalona e Osvaldo Tona. Per il distretto di Licata, il referente medico è Vincenzo Russotto e i referenti infermieri sono: Rosaria Riccobene e Rosa Maria Consagra. Per il distretto di Ribera, i referenti medici sono: Giuseppe Tortorici e Anna Garuana. Per il distretto di Sciacca, i referenti medici sono: Ignazia Bentivegna, Rita Inguglia e Melchiorre Buscarnera. 

Presenza alunno sintomatico a scuola

In caso di alunno con temperatura corporea superiore a 37 gradi e mezzo, il referente scolastico avverte i genitori e sposta l’alunno in area separata, assistito da un operatore scolastico. Alunno e operatore indossano - queste le linee guida di comportamento prescritte anche dall'Asp di Agrigento - la mascherina chirurgica. I genitori dell'alunno contattano i medico di famiglia e/o il pediatra di libera scelta per la valutazione clinica del caso. Il medico o il pediatra contatta il dipartimento di Prevenzione o l'unità speciale di continuità assistenziale (Usca), richiedendo la esecuzione del tampone rinofaringeo. Il dipartimento di Prevenzione provvede all'esecuzione del test diagnostico anche tramite anche tramite il personale Usca. L’alunno rientra a casa, accompagnato dai genitori, in isolamento fiduciario in attesa dell'esito del tampone. La scuola provvede a disinfettare le superifici e gli ambienti dove ha stazionato l'alunno.

Alunno sintomatico a casa

L'alunno con temperatura corporea superiore a 37 gradi e mezzo resta a casa. I genitori comunicano l'assenza per motivi di salute e contattano medico di medicina generale o pediatra di libera scelta per la valutazione clinica del caso. Medico o pediatra contatta il dipartimento di Prevenzione o l'unità speciale di continuità assistenziale (Usca) richiedendo la esecuzione del tampone rinofaringeo. Il dipartimento di Prevenzione provvede all'esecuzione del test diagnostico anche tramite il personale Usca. L’alunno resta a casa, in isolamento fiduciario, in attesa dell’esito del tampone.

Operatore scolastico sintomatico a scuola

L'operatore scolastico con temperatura corporea superiore a 37 gradi e mezzo viene invitato a recarsi a casa. L'operatore contatta il medico per la valutazione clinica del caso. Il medico contatta il dipartimento di Prevenzione o l'Usca richiedendo l'esecuzione del tampone rinofaringeo. Il dipartimento di Prevenzione provvede all'esecuzione del test diagnostico anche tramite il personale Usca. L'operatore scolastico resta a casa in isolamento fiduciario in attesa dell'esito del tampone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Operatore scolastico sintomatico a casa

L'operatore scolastico con temperatura superiore a 37 gradi e mezzo resta al proprio domicilio, comunicando l'assenza dal lavoro per motivi di salute. L'operatore contatta il medico per la valutazione clinica del caso. Il medico contatta il dipartimento di Prevenzione o l'Usca richiedendo l'esecuzione del tampone rinofaringeo. Il dipartimento di Prevenzione provvede all'esecuzione del test diagnostico anche tramite il personale Usca. L'operatore resta a casa, in isolamento fiduciario, in attesa dell'esito del tampone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Ancora tamponi Covid positivi: 1 ad Agrigento e 3 a Sciacca, contagiato un altro medico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento