Possibile riapertura di bar e ristoranti, Confcommercio: "Sarà complesso garantire le distanze"

Il presidente Francesco Picarella spiega: "Siamo in attesa delle indicazioni del Governo, l'impatto sulle attività sarà però rilevante"

(foto ARCHIVIO)

La regola della "distanza sociale" al fine di limitare il diffondersi del Covid-19 ha già cambiato le nostre vite e, molto probabilmente, continuerà a condizionarle anche nei mesi a venire.

Ma cosa significa per un'attività commerciale, soprattutto un ristorante o un bar, garantire il "distanziamento"? In molti casi, una significativa riduzione della propria fetta di utenza.

LA VIDEO INTERVISTA. Un imprenditore: "Tavoli a distanza, meno clienti e profitti in calo"

“Se una struttura aveva dieci tavoli verosimilmente potrà riaprire solo con tre, se erano 50 il numero scenderà a 30, o anche 25 - spiega il presidente di Confcommercio Francesco Picarella -. Molto dipenderà ovviamente  dalla grandezza dei locali e dalla loro conformazione, cioè come sarà possibile riorganizzarsi. Allo stesso modo bisognerà gestire l’afflusso di persone che accedono penso, ad esempio, ad un bar o  a un pub".

Ma il calo dei clienti è solo una delle problematiche, perché tutti gli adeguamenti che dovranno essere applicati alle strutture saranno a costo dei commercianti.

“Inevitabilmente ci saranno ristoranti che non saranno in grado di garantire questa situazione e che o dovranno rimanere chiusi o dovranno fare investimenti importanti per poter riaprire. L'unica misura che ci appare positiva - conclude Picarella - è che le spese di adeguamento si possano decurtare con una sorta di credito d’imposta. Sono tutti punti in discussione al momento con il Governo per capire come riaprire”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento